La linea di demarcazione che separa smartwatch e fitness trackers si assottiglia man mano che gli anni passano, e per dimostrarlo niente è meglio di Garmin Vivosmart, il fitness band di Garmin che misura passi, calorie e molto altro senza però tralasciare l’aspetto social, permettendoci di visualizzare messaggi e notifiche comodamente sul nostro polso senza dover estrarre continuamente di tasca il telefono. Dopo un lungo periodo di prova siamo finalmente pronte a parlare di Garmin Vivosmart attraverso le nostre consuete 5 parole.

Piuma

Una delle prime caratteristiche da riconoscere a questo piccolo ma importante smartband è rappresentato dalla leggerezza e dall’indossabilità. Dimenticatevi pesanti ed ingombranti accessori che irritano la pelle e risultano scomodi al polso: Garmin Vivosmart vi sorprenderà essendo tanto discreto quanto leggero. Il suo design risulta allo stesso tempo sportivo ed elegante, rendendolo quindi adatto a tutte le occasioni. Infine, se non amate la monotonia, Vívosmart si tinge di ben 5 diverse colorazioni, per seguirci nei nostri repentini cambi di stile.

Personal Trainer

Svariate ricerche hanno dimostrato che il corpo umano, a causa di prolungati periodi di inattività – un esempio fra tutti lo stare seduti – riduce notevolmente la produzione di enzimi destinati a bruciare i grassi. Il problema può essere facilmente evitato grazie a frequenti ma brevi camminate.

Vívosmart, ovviamente, viene in nostro aiuto e ci avvisa con una vibrazione dopo ogni ora di inattività, ovvero quando sarà il momento di alzarsi e fare del moto. Sul display spunterà una barra motivazionale che si riempie ogni 15 minuti, e per svuotarla progressivamente sarà sufficiente qualche minuto di camminata.

Segretaria

TechPrincess_Garmin_vivosmart

Vivosmart è dotato di uno schermo assolutamente invisibile che si illumina nel momento in cui riceviamo una notifica. Tutto quello che dovremo fare sarà sollevare il polso: potremo così leggere mail e messaggi senza prendere in mano il telefono. Lo schermo dello smartband si illuminerà anche grazie al nostro tocco per visualizzare passi, impostazioni e calorie bruciate.

Infine, qualora ci capitasse di non trovare più il nostro cellulare, una comodissima funzione attivabile dal braccialetto farà suonare e vibrare il telefono, permettendoci di ritrovarlo con tutta facilità.

Continuità

Il dispositivo di Garmin è in grado di tenere traccia dei nostri progressi fino a sette giorni prima che la batteria si scarichi definitivamente. Vivosmart dispone inoltre della funzione di sveglia mattutina, che ci desterà con una leggera vibrazione. Infine, potremo monitorare le nostre ore di riposo grazie alla modalità sonno: mediante Garmin Connect verranno infatti annotate le ore totali di sonno e i movimenti che effettueremo durante la notte.

Connect

Ora viene spontaneo chiedersi “ma come fa a far tutto?“. La risposta è tanto semplice quanto efficace: Garmin Connect, una fondamentale app che comunica costantemente con Garmin Vivosmart e che ci permette di tenere traccia, analizzare e condividere con gli amici i dati di qualsiasi attività fisica desideriamo intraprendere.

Mediante l’app – disponibile su App Store e Google Play – potremo creare un piano di esercizi personalizzato in base ai nostri ritmi e, grazie alla tecnologia wireless Bluetooth Smart, sincronizzare i nostri dispositivi portatili.

 

Durante il nostro periodo di prova ci siamo ritrovate pienamente soddisfatte di questo piccolo ma potente Garmin Vivosmart, che si è rivelato un compagno affidabile ed ormai indispensabile nella vita di tutti i giorni.