Se c’è una cosa che ormai dovremmo avere imparato è che uscire di casa senza avere un power bank, soprattutto quando la giornata si prospetta lunga e difficoltosa, è un errore. I nostri smartphone, per quanto moderni e all’avanguardia, sono tutt’oggi ancorati alle care vecchie batterie al litio, una tecnologia che funzionava con i più antichi featured phone ma che oggi fatica a tenere il passo con tutte quelle funzioni a cui ormai siamo affezionati, come navigare su internet, scrivere sui vari Whatsapp e Telegram, ascoltare musica in streaming e controllare le email ogni ora.

Il power bank però occupa spazio e ci obbliga a portare con noi almeno un cavo USB, una soluzione che non crea problemi al genere femminile, ormai abituato all’uso quotidiano della borsa. Il discorso cambia quando si tratta degli uomini e delle loro tasche, costrette ad ospitare lo smartphone, il portafogli, le chiavi e ora persino un ingombrante batteria esterna con tanto di cordone ombelicale.

Per risolvere questo fastidioso problema Mophie ha deciso di realizzare Power Reserve, un piccolo power bank caratterizzato da dimensioni estremamente ridotte (38.1 x 72.1 x 14.0 mm), peso contenuto (poco più di 55 grammi) e soprattutto da un comodo anello che vi permetterà di collegarlo al portachiavi per essere sicuri di averlo sempre con voi.

TechPrincess_MophiePowerReserve_portachiavi

La comodità di questo Power Reserve però non si riduce unicamente alla sua portabilità. Il lato superiore del prodotto ospita un piccolo tasto che, una volta premuto, permette di sganciare l’anello, liberando così un piccolo cavo con cui ricaricare lo smartphone. Insomma, niente scomodi cavi esterni da portare in tasca, ma una soluzione compatta che non richiede altri accessori per funzionare.

A questo punto vi chiederete quale sia la potenza di un dispositivo tanto compatto da poter essere considerato un portachiavi. Niente paura, la capacità della sua batteria è di 1.350 mAh, più che sufficiente per rianimare lo smartphone e ottenere qualche ora in più di autonomia. Una volta scarico potrete caricare Mophie Power Reserve inserendo un cavo micro USB nell’apposito ingresso, situato sul lato superiore del prodotto; il lato destro invece ospita un ulteriore pulsante che vi permetterà di verificare il livello di carica del prodotto, livello indicato da 4 comodi LED.

TechPrincess_MophiePowerReserve_dimensioni

Al momento Mophie Power Reserve è disponibile con il cavo micro USB (nelle colorazioni nero, bianco e rosso) o Lightning (bianco e rosso); manca invece una soluzione per tutti coloro che hanno recentemente cambiato smartphone e si trovano con il più recente ingresso USB Type-C.

Il vero difetto di questo prodotto è però il prezzo. Mophie Power Reserve infatti è venduto al costo di 49,95 Euro, una cifra parzialmente giustificata dalle dimensioni compatte e dall’integrazione del cavo ma comunque non proporzionata rispetto alla capacità della batteria.

Mophie Power Reserve si conferma in ogni caso un prodotto interessante, estremamente utile per tutti coloro che non voglio appesantire le proprie tasche senza però rischiare di rimanere senza batteria nel momento del bisogno.