Il nostro secolo, caratterizzato dalla tecnologia, dall’informazione e dal progresso continuo, ha dimostrato di saper portare in luce personalità eclettiche e dalle idee brillanti che hanno visibilmente cambiato il modo di vivere la nostra quotidianità.

Una di queste è Elon Musk, creatore della Space Exploration Technologies e CEO della Tesla Motors. Il brillante imprenditore sudafricano naturalizzato statunitense ha in programma un innovativo piano per “spedire” l’umanità su Marte, progetto volto a salvare la razza umana e a colonizzare un nuovo pianeta.

TechPrincess_ElonMusk_Marte

Il progetto avveniristico si pone di avere successo entro il 2025 e le sue dinamiche sono state discusse proprio ultimamente all’International Astronautical Congress. Secondo Musk, andare su Marte non è solo una scelta ma una necessità, che dev’essere soddisfatta risolvendo alcuni degli ostacoli maggiori. Tra questi la maggiore è l’ecosostenibilità. Musk ha, inoltre, affermato la necessità di rendere lo spostamento sul pianeta rosso allo stesso prezzo medio di una casa negli Stati Uniti (circa $200.000). Purtroppo, al momento, un spostamento del genere avrebbe una media di prezzo di 10 miliardi di dollari a persona.

A tal fine ci sono quattro punti, secondo Musk, che vanno analizzati per abbattere i costi: piena riutilizzabilità delle componenti meccaniche, rifornimento in orbita con stazioni poste tra la Terra e Marte, produzione di propellenti su Marte e la ricerca di un propellente efficiente. Per attuare un tale progetto, inoltre, l’imprenditore ha affermato che un lavoro del genere andrebbe finanziato da più aziende, sia pubbliche che private, in modo da assicurare una buona stabilità economica a tutto l’operato.

TechPrincess_ElonMusk_Marte

Che sia davvero possibile effettuare un progetto del genere ad un costo quanto più ridotto? Secondo Musk tutto ciò ha delle fondamenta solide ed un futuro più che prossimo. Voi sareste pronti a partire?