“Okkupiamo” la sede di Subito.it

Il vecchia passeggino di vostro figlio, le cuffie che ormai non vi soddisfano più, la console caduta in disuso, persino la vecchia moto che tenete crudelmente rinchiusa in garage. Tutto queste cose possono avere nuova vita, ma dovete fare una scelta ben precisa. Invece di correre in discarica a buttare tutto ciò che potete, fotografatele e scrivete un annuncio su Subito.it.

È questo il meccanismo di base di un sito web che dal 2007 ad oggi è cresciuto in modo esponenziale, superando ogni giorno il milione di utenti unici e i 100.000 annunci pubblicati. Un successo enorme che ha permesso al nostro Paese di rivalutare il mercato dell’usato, un fenomeno che coinvolge il 50% degli italiani sotto i 45 anni e che genera un volume d’affari pari a 18 miliardi di Euro l’anno.

Ma cosa si cela dietro ad uno dei portali più frequentati d’Italia? Semplice: persone. Subito.it non è un sito che vive di vita propria, ma nasce dal lavoro dei suoi 108 dipendenti che ogni giorno controllano gli annunci per garantirne la veridicità e la qualità studiando nel frattempo nuove soluzioni per migliorare la nostra esperienza d’uso.

Per scoprirne di più siamo andate ad invadere la loro sede milanese. Vi mostriamo com’è andata in questo video!