Il Black Friday del 25 novembre 2016 è stata la giornata con il maggior numero di vendite di sempre per Amazon, con più di 1,1 milioni di prodotti acquistati.

I clienti ci hanno dimostrato ancora una volta quanto amino le offerte del Black Friday e la possibilità di usufruire di grandi risparmi per i loro acquisti di Natale – ha detto François Nuyts, Country Manager di Amazon Italia e Spagna. – A nome di tutti noi in Amazon e delle centinaia di piccole imprese che hanno raggiunto vendite record tramite Amazon Marketplace, vorrei ringraziare tutti i nostri clienti per aver scelto di acquistare su Amazon.it e per aver reso questo Black Friday il giorno più importante nella storia di Amazon.it“.

Centinaia di aziende del Marketplace, come Coind, Materassi Baldiflex, Sottosconto, hanno partecipato a questa giornata di offerte raggiungendo vendite record, con ordini più che raddoppiati rispetto al Black Friday dello scorso anno.

I prodotti più popolari acquistati su Amazon.it durante Black Friday sono stati: Memoria Flash USB 3.0 Lexar JumpDrive da 64GB, il videogioco FIFA 17 per PlayStation 4, Harry Potter Collezione Completa (Edizione special), PlayStation 4 500 GB Chassis Slim e Spazzolino Elettrico Ricaricabile Oral-B Pro Crossaction 2000.

Ma le offerte non sono ancora finite: i clienti possono ancora godere di una grande selezione di offerte per tutto il week-end fino alle 23:59 di lunedi 28 novembre, giornata del Cyber Monday. Una selezione di offerte è stata inoltre disponibile attraverso Prime Now. Le offerte di maggior successo sono state: Fettine Sottili Scottona Chianina IGP, Tastiera Wireless Logitech Touch K400 Plus, Hard Disk Crucial MX300 SSD Interno da 750 GB SATA da 2.5 Pollici.

CONDIVIDI
Player da quasi 20 anni, a dispetto di nonne, nonno e zie. Se il primo amore non si scorda mai, chi si dimentica di Sir Daniel Fortesque? (salvo poi essere rimpiazzato da Squall, ma quanto è simpatico Crash?!) Appassionata di social, digital e qualsiasi cosa in evoluzione. Ah già, anche di videoludico. Ho cominciato nelle peggiori sale gioco per finire sulla multitasking PS4. Femminista? Forse. Gamer girl? Che importa, basta che ci sia da giocare.