Ormai anche in Italia si attendono il Black Friday e il Cyber Monday, ossia il “venerdì nero” e il “lunedì cibernetico” degli sconti online che inaugurano lo shopping natalizio e che, da qualche anno, stanno invadendo anche altri mercati digitali oltre a quello classico statunitense.

Vediamo se il fenomeno avviene in Italia come altrove: nel 2015 si è registrata una crescita del fenomeno pari al 33,46% rispetto all’anno precedente. Nel 2014, invece, le impennate sono state più contenute: 11,03% visitatori in più per il Black Friday e appena il 4,52% per il Cyber Monday. Quindi l’indice di popolarità degli sconti di fine novembre è in crescita anche in Italia.

Nel 2015, i prodotti più ricercati in Italia durante questi eventi erano device tecnologici, domestici e non: console, robot da cucina, notebook, TV LED, obiettivi, fotocamere, smartphone, ultrabook e smartwatch.

Per quanto riguarda gli sconti offerti dai retailer nel 2015, il ribasso è stato del 6% circa, con sconti più significativi su robot da cucina, smartwatch, fotocamere Bridge e notebook. Al momento però gli italiani puntano ai prodotti Apple e Samsung, oltre a giocattoli elettronici come gli animaletti elettronici Hatchimals e i droni DJI, due articoli di tendenza in vista del Natale.

In queste occasioni, non poteva mancare la partecipazione di Amazonuna delle piattaforme e-commerce maggiormente coinvolte, anche per quanto concerne l’entità degli sconti offerti. Nonostante Amazon possegga il catalogo più ricco nel settore tech, l’entità degli sconti è spesso più evidente presso altri rivenditori. Ad esempio, il sito Stockisti.it propone sconti del 2% più elevati rispetto a quelli del colosso americano.

idealo_portale

Paolo Primi, Web Marketing Manager di idealo, ha così commentato i risultati del fenomeno: “Nel 2015 abbiamo osservato un netto incremento di interesse dei consumatori italiani per il venerdì nero. Come la maggior parte dei fenomeni di consumo “made in USA”, entrambe le giornate hanno contagiato il settore delle vendite online in Europa. Alcuni pesi massimi del commercio elettronico italiano come ePrice, Redcoon, MediaWorld, Unieuro, Euronics e Stockisti hanno aderito, almeno in parte, alle edizioni passate dell’iniziativa. Segno che anche i nostri player hanno compreso l’importanza di cavalcare un fenomeno sempre più internazionale.”

Quest’anno gli eventi avranno luogo il 25 e il 28 novembre. Siete pronti a dare fondo ai vostri risparmi?