Presente a livello massiccio sul nostro territorio italiano, Burger King è una delle catene internazionali di fast food più in espansione ultimamente.

Per l’annuncio della nuova apertura di oltre 300 nuovi punti ristoro e per la nuova campagna pubblicitaria, la catena si è rivolta a The Big Now, per ideare e realizzare un progetto speciale che ha visto la partecipazione di autentici appassionati ed esperti del settore: gli Umarells.

Il termine “umarells”, coniato dallo scrittore e blogger Danilo Masotti, deriva dal termine dialettale bolognese “umarell” che indica quei pensionati urbani che amano trascorrere le loro giornate osservando e commentando i lavori in corso nei vari cantieri delle loro città. Negli ultimi anni, grazie a foto virali, app e articoli dedicati, gli Umarells sono diventati un vero e proprio fenomeno amatissimo dal popolo della rete.

La campagna che li ha visti protagonisti ha preso luogo a Milano i primi di marzo e si è rivolta a tutti quei pensionati over 65 che popolano la capitale, alla ricerca dei candidati perfetti. Dopo alcune settimane sono stati selezionati cinque pensionati appassionati di cantieri (Franco, Ugo, Salvatore, Clemente e Adriano) che, per una giornata intera, con tanto di divisa e caschi da lavoro, hanno avuto la possibilità di supervisionare un cantiere già aperto per la costruzione di un nuovo ristorante Burger King.

TechPrincess_BurgerKing_Umarells

Siamo partiti da un insight tipicamente italiano, che è sotto agli occhi di tutti, per raccontare una storia che potesse coinvolgere ed emozionare tutti, in modo diverso” ha dichiarato Stefano Morelli, direttore creativo di The Big Now “Gli Umarells sono stati la chiave di un’operazione a più livelli, per comunicare in modo originale e distintivo le prossime aperture di Burger King. Una campagna che coglie l’originalità di un fenomeno locale che, sempre di più, sta conquistando l’interesse dell’opinione pubblica. Crediamo che oggi, più che mai, intercettare gli spunti in tempo reale e utilizzarli senza snaturarli, sia fondamentale nel mestiere della comunicazione e rilevante per ogni brand“.