Quando si parla di innovazione, Ford è sempre un passo avanti. La celebre casa automobilistica ha recentemente introdotto una nuova tecnologia che permette ai guidatori di lasciare i fari di profondità sempre accesi senza rischiare di abbagliare involontariamente gli altri automobilisti e garantendo costantemente la migliore illuminazione della strada.

La quasi totalità degli automobilisti si è trovata almeno una volta nella condizione di causare o subire un abbagliamento provocato dai fari di profondità lasciati involontariamente accesi dal guidatore di un altro veicolo incontrato lungo il tragitto. In entrambi i casi, la dimenticanza crea non solo un fastidio, ma anche una situazione di pericolo a causa della visibilità ridotta, che in alcuni casi diventa un vero e proprio accecamento temporaneo, causato da questa eventualità.

TechPrincess_Ford_Fari

I nuovi fari adattivi Ford con funzione antiabbagliamento (Adaptive Front Lighting with Glare-Free Highbeam) adeguano forma e profondità del fascio di luce in base alle condizioni di guida e riconoscono la presenza di veicoli di fronte all’auto, passando automaticamente agli anabbaglianti quando necessario.

Il dispositivo prende in considerazione le condizioni esterne di illuminazione, la velocità dell’auto e la relativa direzione per modificare la luce prodotta dai fari, ed è in grado di riconoscere la presenza di altri veicoli o di biciclette fino a 800 metri di distanza.

Chiedendo agli automobilisti quali siano le situazioni più sgradite che si verificano di frequenza alla guida, prima o poi il discorso verterà sugli abbaglianti dimenticati accesi. – ha spiegato Michael Koherr, ingegnere di ricerca per i sistemi di illuminazione, di Ford Europa – Il nuovo sistema antiabbagliamento Ford permette di massimizzare l’utilizzo dei fari di profondità e migliorare la visibilità della strada, senza rischiare di distrarre o perfino accecare gli altri guidatori, migliorando la sicurezza delle strade”.

Lo sviluppo è stato portato avanti in località di tutto il mondo, ognuna differente per le condizioni di illuminazione ambientale sia di giorno di notte. Test e ricerche hanno rivelato che il sistema passa dagli anabbaglianti ai fari di profondità con una frequenza, in media, anche 10 volte superiore rispetto all’attivazione manuale.

Abbiamo appreso, con stupore, che alcuni guidatori in alcuni casi tengono un comportamento eccessivamente conservativo sull’utilizzo dei fari anabbaglianti, e non attivano quasi mai i fari di profondità per timore di accecare gli altri automobilisti. – ha spiegato KoherrIl nuovo sistema antiabbagliamento Ford elimina una fonte di stress e permette di massimizzare l’illuminazione lasciando al guidatore solo il compito di concentrarsi sulla strada”.

I nuovi fari adattivi Ford con funzione antiabbagliamento sono disponibili a bordo di Mondeo, S-MAX, Galaxy e Edge, il nuovo SUV dell’Ovale Blu.

CONDIVIDI
Elena Moroni
Studentessa di lingue e letterature straniere, ha sempre il naso immerso in qualche libro, sia cartaceo che ebook. E' attratta da tutto ciò che può essere considerato tecnologico. Frequentatrice assidua di cinema, fra serie TV e videogiochi sogna di viaggiare lavorando e viceversa.