Immaginate di essere in ufficio e avere un appuntamento urgente da lì a poche ore. Purtroppo avete appena macchiato la camicia, non ne avete una di riserva e non potete tornare a casa a cambiarvi. Come potete risolvere? Semplice: chiedendo ad un Glover di acquistarla per voi e portarvela.

Ma cos’è un Glover? Per scoprirlo dobbiamo fare un passo indietro.

Nel 2014 Oscar Pierre, laureato in Ingegneria Aereonautica al Georgia Institute of Technology, fonda, in quel di Barcellona, Glovo. La startup nasce da un’analisi molto semplice: Amazon ha rivoluzionato il nostro modo di fare shopping, perché quindi non portare il tutto ad un nuovo livello introducendo un elemento più “umano”?

Glovo infatti vi mette in contatto con i Glovers, corrieri indipendenti dotati di tempo libero, un mezzo di trasporto e uno smartphone. Tramite l’applicazione infatti potrete indicare loro cosa vi serve e loro correranno a comprarvela per poi consegnarvela dove e quando volete. Un sistema che vi permetterà quindi di farvi recapitare la camicia nuova in ufficio, ma anche di ricevere il caricabatterie in stazione prima di partire. I Glovers sono attivi 365 giorni l’anno dalle 8 a mezzanotte.

Glovo però, sbarcato in questi giorni a Milano (unica città italiano dove potete trovarlo al momento), ha deciso di dedicarsi anche al cibo. L’azienda spagnola ha infatti acquistato la startup italiana Foodinho, creata da Matteo Pichi, ora Country Manager di Glovo per l’Italia. Cosa significa? Che i ristoranti della rete di Foodinho, che prima facevano consegne a domicilio grazie a questa startup, ora collaboreranno con i Glovers per consentirvi di ricevere a casa sia qualche snack che un’intera cena.

TechPrincess_Glovo_app_screenshotù

Ricapitolando: aprite il sito web o l’applicazione, indicate cosa vi serve, scrivete l’indirizzo di consegna e aspettate che il corriere suoni alla vostra porta. A quel punto naturalmente dovrete pagare l’oggetto ordinato tramite l’app (collegata alla vostra carta di credito) a cui verranno aggiunti 4,90 Euro per la consegna; nel caso in cui decideste di ordinare del cibo dai ristoranti convenzionati la consegna risulterà invece gratuita.

Questa app è stata pensata principalmente per chi ha poco tempo da dedicare agli acquisti durante la giornata, ma potenzialmente può essere utilizzata da chiunque perché ognuno di noi può essere impossibilitato a svolgere alcune commissioni e un servizio come questo può davvero facilitare la vita. Hai bisogno di qualsiasi cosa? Ci andiamo noi!“, ha dichiarato Oscar Pierre.

Glovo è disponibile gratuitamente su App Store e Google Store quindi cosa state aspettando? Correte a provarla!