La calda stagione è arrivata e coi suoi riflessi e i suoi colori cangianti è pronta a farsi immortalare un altro anno. Per non perdere nemmeno una sfumatura e godere a pieno dell’esperienza fotografica su smartphone, Google presenta 5 step da non dimenticare assolutamente quando si utilizza l’app Google Foto:

  • Utilizzare Gif e collage: se c’è un trend che non smette di avere tendenza è sicuramente quello delle gif. Con Google Foto realizzarle è piuttosto semplice, vi basterà infatti scattare una serie di foto in sequenza e tutto il reato verrà assemblato dall’app. E’ possibile inoltre realizzare comodamente filmati, storie interattive, collage, panoramiche e molto altro. Al rientro da una vacanza, da una giornata speciale o da un viaggio di lavoro, sarà l’app stessa a proporvi nuove animazioni da condividere.
  • Editing e filtri: Si sa, almeno una volta nelle vita tutti voi avete usato un filtro per nascondere facce assonate, occhi stanchi ed occhiaie da panda. Oggi Google Foto propone per i più desiderosi strumenti di editing efficaci ma semplici, forniti di filtri, regolazioni dei colori e molto altro ancora, modificando gli scatti senza farli apparire innaturali.
  • Ricerca per parole chiave ed emoji: Finita la vacanza avete un album pieno di foto e non riuscite più a destreggiarvi? Niente paura, Google Foto fornisce uno strumento di ricerca smart, capace di essere utilizzato senza catalogare le foto con dei tag. Vi basterà inserire delle parole chiave, come “selfie”, e l’app vi mostrerà tutte le foto inerenti a quella categoria. E per rendere la ricerca davvero pratica è stata inserita anche una ricerca per emoji.

TechPrincess_GoogleFoto

  • Un album per ogni momento: Avete scattato mille foto in vacanza ma siete indecisi su quali condividere con gli amici? Con Google Foto potrete condividere all’istante fino a 1500 foto insieme con chiunque desideriate. E per rendere tutto ancora più social, tutti coloro con cui avete condiviso il vostro album, possono commentare le singole foto e interagire con voi.
  • Mai più memoria piena: Per evitare l’incubo della memoria piena Google Foto viene in soccorso eseguendo un backup automatico di tutte le immagini e i video, che saranno visibili da qualsiasi dispositivo mobile visitando il sito photos.google.comLe foto eliminate dallo smartphone ma sottoposte a backup rimarrano, così, comunque accessibili su Google Foto.

TechPrincess_GoogleFoto

E voi? Avete già sfruttato questi 5 punti?