Hasselblad è orgogliosa di presentare la rivoluzionaria X1D, la fotocamera mirrorless da 50MP che, con un peso inferiore alla metà di quello di una fotocamera digitale di medio formato tradizionale, cambia le regole del gioco nel mondo della fotografia.

Prodotta a mano in Svezia, la X1D combina sensibilità scandinava e ottime prestazioni. Come per l’iconico Sistema V, anche nella X1D la maneggevolezza si accompagna all’eccellenza della qualità ottica per cui il marchio è famoso.

Hasselblad è la prima ad aver avuto la geniale idea di introdurre la tecnologia mirrorless nel medio formato, creando una fotocamera di precisione che può essere tenuta nel palmo di una mano. Il sensore CMOS da 50MP cattura anche i più piccoli dettagli con colori assolutamente naturali.

TechPrincess_Hasselblad_X1D

La X1D segna un punto di svolta nei 75 anni di storia della Hasselblad. Grazie a questa fotocamera, la fotografia di medio formato diventa accessibile per una nuova generazione di utenti Hasselblad, spostando in avanti le sue possibilita verso nuovi traguardi.” ha affermato Perry Oosting, CEO di Hasselblad.

A sostegno della qualità ottica e della portabilità, è stata sviluppata una famiglia completamente nuova di obiettivi dedicati con messa a fuoco automatica, ampia offerta di tempi di posa e una sincronizzazione flash a piena potenza fino a 1/2000
sec.

Con soli 725 g di peso e video HD, Wi-Fi e GPS integrato, la X1D è una compagna di viaggio fidata e ideale. Il robusto esterno resiste alla polvere e alle intemperie, assicurando quell’affidabilità che permette di portarla ovunque.

La X1D è stata ideata pensando agli appassionati di fotografia, per rendere la Hasselblad accessibile da parte di una nuova generazione di creativi.

X1D sarà disponibile in Italia a partire da fine luglio 2016. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare il sito Hasselblad.

CONDIVIDI
Elena Moroni
Studentessa di lingue e letterature straniere, ha sempre il naso immerso in qualche libro, sia cartaceo che ebook. E' attratta da tutto ciò che può essere considerato tecnologico. Frequentatrice assidua di cinema, fra serie TV e videogiochi sogna di viaggiare lavorando e viceversa.