iRobot ha presentato il nuovo Roomba 980, il primo aspirapolvere della gamma che integra il sistema di navigazione iAdapt 2.0 con Visual Localization, il controllo tramite app con connessione al cloud e un sistema di pulizia più efficace dei precedenti e pensato anche per moquette e tappeti.

“Roomba 980 rappresenta  un importantissimo passo avanti tecnologico, perché è il  primo prodotto di iRobot dedicato al segmento consumer nel quale vengono combinate la connessione al cloud con le funzionalità di mappatura. – spiega Colin Angle, Presidente del CdA e CEO di iRobot – In questo modo, Roomba 980 riesce a creare una mappa dell’ambiente molto dettagliata e a permettere agli utenti di avere un livello di controllo maggiore. In futuro, queste tecnologie consentiranno di usufruire di robot connessi ad una smart home con una capacità ancor più sviluppata”.

Roomba+980_top+downA rendere speciale il nuovo aspirapolvere ci pensa la già citata tecnologia iAdapt, ottimizzata con vSLAM (visual Simultaneous Localization and Mapping, ovvero Localizzazione e Mappatura Ottiche Simultanee). Il sistema usa la localizzazione ottica per elaborare una mappa dell’ambiente mentre viene pulito e tenendo traccia della propria posizione finché non ha terminato la pulizia dell’intera superficie. Dopo due ore di autonomia, Roomba 980 torna alla sua Home Base per ricaricarsi per poi riprendere a lavorare, adattando il percorso in base alle esigenze e pulendo persino sotto mobili e letti.

Roomba 980 è inoltre programmato per riconoscere i diversi tipi di pavimento e adattarvisi, attivando per esempio il sistema AeroForce con Carpet Boost che aumenta la potenza del motore Gen 3 quando passa su moquette e tappeti. Ad aiutare Roomba ci pensa inoltre la tecnologia Dirt Detect, basata su sensori ottici e acustici, con cui individua i punti dove sporco e residui sono più concentrati, punti su cui agirà in modo più approfondito, sfruttando le doppie spazzole controrotanti.

iRobot+HOME+AppIl nuovo robot aspirapolvere comunica inoltre con l’app HOME di iRobot, disponibile per Android e iOS, che consente di connettere l’elettrodomestico alla rete WiFi di casa per poterlo comandare tramite il cloud. L’interfaccia, semplice e funzionale, consente di avviare il ciclo di pulizia ovunque e in qualunque momento, programmare Roomba 980 per eseguire le pulizie sette volte a settimana e scegliere la modalità di pulizia più adatta. Inoltre l’app consente di ricevere informazioni sullo stato della pulizia, offre suggerimenti personalizzati e permette di accedere al servizio clienti.

Roomba 980 sarà in vendita a partire da fine novembre al costo di 1199 Euro.