Eyefi,  il leader mondiale nell’offerta di app per la gestione delle fotografie, ha annunciato che la sua app supporterà ora ben 50 nuove fotocamere, compresi i più recenti modelli di fotocamere WiFi.

Eyefi è l’unica soluzione per la gestione delle fotografie che inizia a lavorare dal momento stesso in cui si scatta la foto, creando automaticamente una libreria fotografica organizzata in modo intelligente, indipendentemente dal device di provenienza. Per la prima volta i fotografi possono utilizzare un’unica applicazione e un unico servizio cloud per gestire comodamente gli scatti presenti in ogni fotocamera utilizzata” ha dichiarato Matt di Maria, CEO di Eyefi.

Proprio così, non sarà più necessario impazzire e ricorrere a differenti app per trasferire le proprie fotografie o video sul computer. Ai fotografi basterà scaricare l’app Eyefi e sottoscrivere un abbonamento mensile al prezzo di 4,99 Euro al mese, oppure acquistare SD card Eyefi Mobi Pro, la quale include un anno di iscrizione ad Eyefi Cloud a partire da 61,99€.

LEGGI ANCHE: Eyefi Mobi: che cos’è e come funziona

Ora che Eyefi estende la connettività anche a fotocamere WiFi importanti, come Canon, Casio e Nikon, quasi tutti potranno vedere le proprie fotografie appena scattate passare automaticamente ad ogni dispositivo collegato, archiviarle su Eyefi Cloud, per poi essere organizzate e rese subito disponibili alla visualizzazione o all’editing.

Le foto inoltre vengono automaticamente analizzate, classificate, organizzate e visualizzati in un’unica libreria insieme alle immagini scattate con altre fotocamere, il tutto in un’unica timeline che renderà già disponibili alla modifica i vostri scatti.

Ricapitolando, Eyefi Cloud supporta video e immagini ed include:

  • trasferimento wireless delle immagini da qualsiasi fotocamera o cellulare, senza dover mai più connettere la fotocamera al computer;
  • una libreria fotografica unificata e organizzata in modo intelligente in base a data e orario;
  • un’analisi evoluta dell’immagine che permette di classificarle e indicizzarle in base luogo, dispositivo utilizzato, lente, apertura e velocità di scatto più altre 10 categorie principali e 80 sotto-categorie di indicizzazione;
  • backup automatico del cloud e dei dispositivi localigli utenti possono controllare dove le immagini originali vengono archiviate: sulla SD card Wifi della fotocamera, sui dispositivi mobile, sul cloud e sul desktop, per non farvi perdere nemmeno delle vostre preziose immagini;
  • disponibilità immediata delle fotografie su ogni dispositivo ad alta risoluzione, senza occupare troppo spazio e garantendo una visualizzazione rapidissima, grazie ad un archivio locale disponibile anche quando il dispositivo è in modalità “aereo”.

Grazie ad EyeFi Cloud, disponibile su dispositivi Android e iOS, ora i fotografi possono così editare o condividere le proprie immagini sempre e ovunque e avere i propri scatti sempre alla risoluzione originale.