Capitale della cultura inglese e meta principale di gran parte degli anglofili, Londra è una delle città europee più popolate, tra popolazione locale e stranieri.

In materia di inquinamento ed eco sostenibilità, il decongestionamento della capitale inglese è, oggi più che mai, un argomento di primaria importanza. È per questo che lo studio di architettura Gensler, in collaborazione con PaveGen System e Momentum, ha progettato London Underline, un programma di mobilità sostenibile basato su una rete di piste ciclabili sotterranee ed ipertecnologiche. 

Il progetto prevede il riutilizzo dei vecchi tunnel della metro, ora dismessi, da trasformare in vere e proprie piste ciclabili sotterranee, corredate dalla presenza di negozi, bar e ristoranti. Tali piste sarebbero, inoltre, aperte anche ai pedoni, i quali camminerebbero su dei percorsi denominati Pavegen e tappezzati di speciali sensori che, sfruttando il movimento di pedoni e ciclisti, convertono l’energia cinetica in energia elettrica, per stoccarla per usi futuri. Si realizzerebbe, così, un progetto che non solo riduce l’impatto ambientale ma che produce anche energia pulita.

LEGGI ANCHE: Bicicletta a pedalata assistita Askoll eB1 – la nostra prova

TechPrincess_LondonUnderline

I principali tunnel individuati dal team di esperti sarebbero due: la Piccadilly Line, che va da Holborn alla stazione abbandonata di Aldwych, e la Jubilee Line, che va da Green Park a Charing Cross. Per collegare destinazioni pedonali strategiche poi, si è pensato anche a dei percorsi minori, come a Goodge Street, in pieno centro città, e a Stockwell, nel sud di Londra.

Ora che Londra ha raggiunto il livello più alto di popolazione nella sua storia abbiamo bisogno di pensare in modo creativo a come massimizzare le potenzialità delle nostre infrastrutture – ha spiegato Ian Mulcahey, co-direttore di Gensler London – L’adeguamento delle gallerie della metropolitana dismesse e di binari ferroviari in eccedenza potrebbe rappresentare una soluzione rapida e semplice per aggiornare la nostra rete infrastrutturale“.

TechPrincess_LondonUnderline

La bicicletta è chiaramente un’opzione di trasporto importante, con più di 170 mila viaggi effettuati attraverso il centro di Londra ogni giorno – dichiara Peter Hendy, di Transport for London – Questi progetti aiuteranno a trasformare la città rendendola a misura di bicicletta, più sicura e aperta a un numero sempre maggiore di persone“.