McDonald’s: in Giappone un anime per la campagna recuiting

Io adoro il Giappone. Lo sanno anche i muri, i mari, gli scoiattoli, i fiori… insomma, tutti.
Lo adoro perché i suoi abitanti riescono ad utilizzare i film di animazione anche per scopi commerciali abbattendo totalmente il pensiero occidentale per cui “i cartoni animati sono roba da bambini”. Questo accade perché gli anime sono saldamente radicati nella cultura del Sol Levante.

Anche un colosso americano come Mc’Donalds si è completamente “piegato” adattandosi a quella che è la cultura giapponese: per la sua nuova campagna di reclutamento del personale, ha commissionato a Studio Colorido il cortometraggio animato “Mirai no Watashi” che letteralmente significa “Il me del futuro”.

Lo scopo del cortometraggio è quello di attirare studenti in cerca di un impiego part-time proprio come Sumire, la protagonista di questo video.

Non c’è bisogno di conoscere la lingua giapponese per poter apprezzare questo video. Guardatelo e basta perché è davvero ricco di sentimento.

E tu, come la trovi questa idea? Ti piacerebbe vederla replicare anche in Italia?