Quale miglior evento se non il World Ducati Week per presentare un nuovo e rivoluzionario olio motore specificatamente creato per gli amanti delle due ruote?

È proprio qui, nella cornice rombante della nona edizione di World Ducati Week – tenutosi lo scorso weekend a Misano Adriatico – che Shell ha presentato Shell Advance Ultra con Pure Plus Technology, il primo olio per motocicli ottenuto dalla raffinazione del gas naturale.

Solitamente i lubrificanti per motori vengono prodotti dalla raffinazione di idrocarburi (petrolio): il risultato è un liquido scuro e denso. Il nuovo Shell Advance Ultra – frutto di un lungo e oneroso piano di ricerca e sviluppo – invece ha l’aspetto e consistenza dell’acqua proprio perché ricavato dal gas naturale. Questa complessa lavorazione che avviene nell’impianto Pearl GTL, in Qatar, produce un olio cristallino e privo di impurità.

pearlgtl-plant

Ne deriva una composizione molecolare eccezionalmente omogenea e stabile dell’olio base che  nel prodotto finito garantisce una purezza elevatissima, resistenza all’ossidazione, ridotta volatilità e migliore fluidità a basse temperature. La combinazione della Shell Pure Plus Technology con la Tecnologia di Detergenza Attiva, Shell Active Cleansing, consente  una riduzione degli accumuli di sporco nel motore, impedendo alle particelle di aderire tra loro e assicurando alti livelli di pulizia e protezione.

Ma quali sono i benefici del gas naturale rispetto al petrolio?

Innanzitutto l’olio derivante dal gas naturale si deteriora più difficilmente, questo ha un impatto positivo sulle prestazioni e l’efficienza del motore. Inoltre, grazie alla minore volatilità e alla migliore resistenza all’ossidazione, l’olio non subisce deterioramento prima dei 6.000 km, una distanza  pari  al doppio di un normale intervallo tipico di sostituzione dell’olio.

La speciale formula (ricordate, limpido come l’acqua) riduce l’accumulo di depositi che possono causare un minor rendimento del motore. Questo significa che si potranno percorrere 5 km in più con un litro di carburante.

Insomma sembra che Shell Advance Ultra abbia le carte in regola per rivoluzionare definitivamente la tecnologia dell’olio motore così come la conosciamo oggi.

Voi lo avete già provato? Come vi siete trovati?

Final GTL BO Infographic