RISCO Group – leader globale in soluzioni di sicurezza integrate che opera da 38 anni nel settore – per aiutare gli italiani a godersi le ferie senza pensieri legati alla sicurezza domestica ha stilato una lista di sei regole d’oro da seguire per partire sereni.

1. Rendere la casa poco appetibile per i ladri con creatività
È sempre consigliabile togliere gli oggetti di valore dalla vista esterna – soprattutto per chi abita al piano terra o in villetta – in modo da non far apparire la casa degna di valore per i ladri che la osservano attraverso le finestre. La ricerca del giusto nascondiglio richiede tuttavia creatività, per rendere eventualmente difficile agli intrusi trovare oggetti da rubare, dal momento che la maggior parte delle persone tiene le cose più preziose in soggiorno o camera da letto.

2. Due controlli sono sempre meglio di uno!
Alla partenza è bene verificare con molta attenzione – meglio un paio di volte – di aver chiuso tutte le porte e le finestre, comprese quella del garage e del piano superiore per chi dispone di un’abitazione su due livelli. Qualche giorno prima della partenza si consiglia di verificare il corretto funzionamento di tutte le serrature degli accessi dall’esterno.

3. Usare i social network in maniera saggia
Impostazioni di privacy e sicurezza dei più comuni social network non sempre sono così semplici da usare, tanto da essere perfettamente certi di cosa rimanga leggibile a tutti. Sempre meglio non condividere troppi dettagli sulle proprie vacanze – come date di partenza e rientro – per essere sicuri che i malintenzionati utilizzino queste preziose informazioni.

4. Vicini di casa, alleati preziosi
Poter contare sull’aiuto di qualcuno anche quando si è lontani rappresenta un grande valore aggiunto. Che si tratti di parenti o più facilmente vicini di casa di fiducia, l’ideale è chiedere il loro supporto per ritarare la posta o gli avvisi di mancate spedizioni, in modo da non fornire ai ladri chiari segnali di una prolungata assenza da casa. Allo stesso modo, per chi abita in villetta, un paio di astuti stratagemmi consistono nel far portare fuori i bidoni della spazzatura nei giorni di raccolta dedicati o di far parcheggiare la loro macchina nel proprio giardino.

5. Scoraggiare i malintenzionati
Un buon metodo per prevenire le intrusioni domestiche è scoraggiare i ladri, facendo apparire l’abitazione più un rischio che un invito. Per questo, chi già possiede un antifurto, non solo deve sempre assicurarsi che questo sia in funzione quando la casa è incustodita ma anche che sia ben visibile dall’esterno.

6. Mai dimenticarsi dei doppioni di emergenza!
Soprattutto a chi abita in una casa indipendente capita di nascondere qualche copia delle chiavi in posti considerati “sicuri” in caso di emergenze – come dimenticare il classico vaso del giardino! Tuttavia i ladri sono particolarmente esperti a scovare questo tipo di nascondigli, quindi è bene assicurarsi di aver tolto tutte le copie di chiavi nascoste intorno alla proprietà prima di partire.

TechPrincess_RiscoGroup_regole

L’App iRISCO disponibile per smart e tablet iOS e Android, offre un livello di sicurezza e di controllo senza precedenti, potendo effettuare verifiche puntuali della propria abitazione comodamente dal proprio device preferito, anche in mobilità. Inoltre, grazie alla possibilità di installare soluzioni che prevedono la configurazione di un numero indefinito di telecamere IP per interno e per esterno, gli utenti possono richiedere una video verifica in tempo reale e ottenere immagini in caso di allarme in corso o su richiesta.

CONDIVIDI
Carlotta Bosca
Appassionata di tutto ciò che è tecnologico. Instancabile videogiocatrice sin dall'infanzia, dipendenza nata con la prima Playstation, in particolare con Tomb Raider 2 e quindi l'amore per Lara Croft. Inguaribile sognatrice, divoratrice di romanzi e fumetti (ossessionata soprattutto da Batman).