Con i tempi che corrono, concedersi un pernottamento in un hotel di lusso è un vero lusso. Scusate il gioco di parole, ma era d’obbligo.
La leggenda narra che il lusso non conosca crisi, ma a dir la verità conosce bene il termine “invenduto“.

Anche gli hotel di prestigio – come qualsiasi altra struttura alberghiera – temono lo spauracchio delle camere invendute e si sa, ogni stanza vuota significa fatturato perso.

E se ci fosse un modo per (s)vendere queste camere? È proprio per aggirare questo problema che nasce Secret Escapes, società inglese specializzata in vendite flash per alberghi a quattro e cinque stelle e boutique hotel. Il funzionamento è davvero semplicissimo. La struttura alberghiera stipula un accordo con Secret Escapes il quale prevedere che le stanze invendute possano essere posizionate sul sito web alle migliori tariffe disponibili sul mercato. Secrete Escapes garantisce un prezzo per notte di gran lunga inferiore rispetto al prezzo di listino, con ribassamenti fino al 70%.

Gli iscritti ricevono una newsletter giornaliera in cui vengono inserite tutte le offerte del giorno; ogni singola offerta dura un numero limitato di giorni.

Alex SaintTom Valentine, Troy Collins – i 3 fondatori di Secret Escapes – prima di dare vita al “loro danaroso bambino” si sono fatti le ossa nel mondo dell’online. “Prima di creare Secret Escapes, io e Troy abbiamo creato dealchecker.co.uk, un sito in grado di comparare prezzi di voli aerei, hotel etc etc.” racconta Alex Saint di fronte a un buon caffè. “Dopo qualche anno abbiamo venuto la società e – nel 2011 – abbiamo deciso di creare Secret Escapes. All’inizio eravamo solo in 3, ora abbiamo 250 dipendenti in tutto il mondo“.

TechPrincess_TheGlassHouse_Edimburgo
The Glasshouse – Edimburgo

Nella prima settimana di vita di Secret Escapes, gli hotel a catalogo erano solo 5. Adesso gli iscritti possono scegliere tra 5000 strutture alberghiere di lusso. Il primo a credere in questo progetto? L’hotel a 5 stelle The Glasshouse di Edimburgo.

Ma chi sono i clienti di Secret Escapes? “Non abbiamo clienti super-ricchi. Loro non hanno bisogni di sconti. I nostri iscritti hanno dai 25 ai 40 anni, sono benestanti, e spesso sono coppie senza bambini che decidono di partire last second per un weekend di relax” racconta Alex Saint.

Oggi Secret Escapes conta più di 23 milioni di iscritti tra cui 650 mila solo in Italia.

Al team inglese l’ambizione non manca. I prossimi step comprenderanno l’estensione del servizio anche nei paesi asiatici, l’avvio della vendita di pacchetti viaggi e non solo soggiorni e l’aumento degli iscritti con conseguente aumento di fatturato.

Secret Escape è consultabile anche attraverso l’app che potrete trovare su Google Play e App Store.

TechPrincess_SecretEscapes_homepage