Se non riusciamo a seguire la partita da casa, oppure non possiamo essere allo stadio, ci viene in aiuto lo smartphone, che ci consente di guardare la partita in mobilità e di rimanere aggiornati sugli ultimi risultati. Altre volte, invece, possiamo seguire la Nazionale in trasferta.

In tutti questi casi certamente useremo la connessione di rete del nostro smartphone, talvolta connettendoci ai Wi-Fi gratuiti per non esaurire il traffico dati a nostra disposizione, soprattutto se siamo all’estero. Ogni volta che ci connettiamo a una di queste reti, dobbiamo essere consapevoli che ci esponiamo a una serie di rischi che mettono a repentaglio la nostra privacy; oltre alla nostra squadra del cuore, infatti, ci sono in campo potenziali minacce pronte ad appropriarsi dei nostri dati. Per proteggersi è necessario mettere in atto una serie di semplici accorgimenti che permettono di salvaguardare i nostri dati personali.

Ecco i consigli di Avira, l’azienda che ha sviluppato il pluripremiato Avira Antivirus:
1. Non lasciate lo smartphone visibile con connessioni automatiche attive, quali Bluetooth o Wi-Fi, in quanto potrebbero trasformarsi in pericolose porte aperte agli attacchi.
2. Utilizzate con cautela le reti Wi-Fi aperte. Gli hacker rendono volutamente disponibili reti di questo tipo, per ottenere da chi vi si connette informazioni private come le password. Una rete Wi-Fi aperta sembra troppo bella per essere vera, ma molto probabilmente è pericolosa.
3. Prestate attenzione alle condizioni da accettare per connettervi a una rete Wi-Fi gratuita, in quanto spesso l’accesso è consentito solo condividendo il proprio indirizzo mail oppure il numero di telefono. I termini e le condizioni dovrebbero spiegare chiaramente come questi dati verranno utilizzati. In questo modo è possibile evitare di ricevere tonnellate di spam.
4. Installate una app VPN come Avira Phantom VPN, che cripta tutte le comunicazioni tra Internet e lo smartphone, prevenendo l’intercettazione di comunicazioni private e impedendo ai cyber-criminali di impossessarsi dei dati.
5. Se possibile, cercate sempre di connettervi attraverso connessioni https.
6. Prestate attenzione a quale tipo di login utilizzate (utente e password) e ricordate di fare sempre il logout dopo averli utilizzati.
7. Cercate di evitare di utilizzare informazioni sensibili, come l’account bancario o i dati delle carte di credito, PayPal e così via.
8. Non bisogna avere timore di connettersi: basta solo prestare attenzione a queste piccole accortezze, che permetteranno di tifare durante la partita senza altri pensieri.

CONDIVIDI
Carlotta Bosca
Appassionata di tutto ciò che è tecnologico. Instancabile videogiocatrice sin dall'infanzia, dipendenza nata con la prima Playstation, in particolare con Tomb Raider 2 e quindi l'amore per Lara Croft. Inguaribile sognatrice, divoratrice di romanzi e fumetti (ossessionata soprattutto da Batman).