Immaginatevi di dover andare da Milano a Roma (o viceversa) e di dover scegliere con quale mezzo di trasporto viaggiare. Le alternative sono ormai tantissime: potete prendere l’aereo, il treno, la vostra auto o persino farvi dare un passaggio grazie a BlaBlaCar. Il problema è che tutti questi mezzi risultano alla fine un po’ scomodi, senza contare che vi obbligano quasi tutti a viaggiare durante il giorno facendovi perdere preziose ore di sonno.

La soluzione ideale? Viaggiare di notte, permettendo a chi vuole riposare di farlo in santa pace e a chi invece vuole lavorare di mettersi comodamente seduto alla scrivania a spremere le proprie meningi. No, non è solo un’ipotesi bislacca, ma l’idea dietro SleepBus.

Si tratta di una startup americana che ha deciso di offrire, alla modica cifra di 48 dollari, un servizio di trasporto per tutti coloro che devono andare da San Francisco a Los Angeles e viceversa. Contrariamente a quel che suggerisce il nome però non si tratta di un pullman ma di un camion Volvo all’interno del quale troviamo una serie di cuccette dotate di una presa elettrica per consentire ai passeggeri di ricaricare i propri dispositivi; a bordo troviamo anche il WiFi, una serie di scrivanie, caffè e té e abbastanza spazio da permettere ad ognuno di portare 3 valigie e persino una bici. 

TechPrincess_SleepBus_cuccetta

Il viaggio dura circa 7 ore, con partenza alle 23.00 e arrivo alle 6.00 del giorno successivo; è inoltre possibile rimanere a bordo fino alle 7.30 per consentire a chi vuole dormire più a lungo di riposare.

La startup ha annunciato che, una volta che SleepBus avrà preso piede, il prezzo probabilmente salirà a 65 dollari, un prezzo che rimane comunque inferiore rispetto ai classici voli nazionali e che è ben compensato dai servizi offerti.

Se arrivasse da noi, voi ne approfittereste?