Sull’onda del successo di Discover Weekly – le playlist personalizzate con suggerimenti di musica pensate per ogni utente in modo personalizzato – Spotify lancia un nuovo modo di scoprire musica e ampliare i propri gusti musicali: ecco a voi Fresh Finds.

Fresh Finds mette in risalto gli ultimi brani di artisti non ancora scoperti che stanno catturando l’interesse del mondo prima che la loro musica diventi un successo. Attraverso una combinazione uomo+macchina, le playlist inserite in Fresh Finds sono curate editorialmente e in modo automatico per scovare brani di cinque generi, risultato di un’analisi dei tastemaker di Spotify. Le playlist includono Fire Emoji (hip-hop), Basement (elettronica), Hiptronix (pop vocale), Six Strings (chitarra) e Cyclone (sperimentale).

Combinando il buzz online tra i blog e i siti musicali con milioni di ore di ascolto su Spotify, il servizio di musica in streaming può identificare pattern di ascolto anonimi tra i fan che già ascoltano musica nuova ed emergente. Grazie a questi utenti, identificati come tastemaker e quindi capaci di prevedere i trend di ascolto nel breve periodo, Spotify fa arrivare queste note a tutti.

Spotify è da sempre focalizzato su artisti e ascoltatori. Con Fresh Finds stiamo cercando nuovi creatori, che cercano in profondità di capire come gli artisti sconosciuti possano attrarre una fan base enorme. – dichiara Dr. Brian Whitman, Principal Scientist di Spotify – Analizzando il comportamento di ascolto dei nostri primi 10 utenti tastemaker, riusciamo a prevedere gli artisti che avranno successo e a filtrare le loro future hit in playlist, contenenti la nuova musica più promettente in circolazione.

Fresh Finds è facilmente accessibile da parte di tutti gli utenti attraverso browse. Le playlist vengono aggiornate con nuova musica ogni mercoledì.