Durante la conferenza annuale di Adobe, sono state annunciate nuove applicazioni, nuove funzioni e servizi cloud sempre più potenti.

Tra queste troviamo Project Felixuna nuova applicazione studiata per permettere la creazione di immagini composite. Che significa? Che rende possibile utilizzare assieme il rendering 3D di un prodotto ed asset 2D come sfondo e scena. Il programma è in grado di creare immagini fotorealistiche combinando i vari elementi ed utilizzando il V-Ray engine. Felix analizza dove si trovano orizzonte e superfici nell’immagine 2D, assicurandosi che gli oggetti 3D vengano collocati correttamente nella scena. Oltre a questo il programma è in grado di bilanciare l’illuminazione in modo che gli oggetti renderizzati si accordino al resto della scena.

L’applicazione non è destinata solo ai professionisti, ma anche dai neofiti, motivo per cui tutti quanti avranno a disposizione tutta una serie di modelli, luci e materiali su Adobe Stock.

Non vedete l’ora di provarlo? A fine anno è previsto il lancio di una beta per tutti gli abbonati ai servizi di Creative Cloud.

techprincess_adobe_projectfelix

Al momento è in beta un’altra app, Experience Design, utile per creare prototipi e condividere esperienze d’uso mobile e web. Nella nuova versione è stato aggiunto il supporto a livelli e simboli condivisi tra schermate multiple; si potranno inoltre commentare i prototipi condivisi e sulle app per Android ed iOS si visualizzeranno delle anteprime dei concept.

Nel corso dell’anno è prevista anche l’uscita di una versione Windows 10 dell’applicazione e sarà aggiunta la possibilità di editare i contenuti condivisi in tempo reale.

techprincess_adobe_dx

Novità anche per i servizi Cloud di Adobe, arriva infatti Sensei, un’intelligenza artificiale che permette di fare ricerche mirate tra i milioni di asset presenti su Adobe Stock. Il tutto grazie alla capacità di comprendere il significato dei documenti ed indirizzarci verso ciò che può esserci più utile.

Questo tipo di ricerca è molto importante, data la progressiva crescita dell’archivio di Adobe Stock. Adobe ha inoltre siglato un accordo con Reuters per rendere disponibile su Stock la sua collezione di un milione di video e di dodici milioni di fotografie. Novità anche sul fronte dei font, all’offerta va infatti ad aggiungersi anche Typekit con il suo marketplace.

Tra le novità per le vecchie applicazioni una delle più importanti è il restyling dell’interfaccia grafica di Dreamweaver, a cui si aggiungono un nuovo editor per il codice, l’editor CSS e l’abilità di vedere su tutti i principali browser un’anteprima in tempo reale della pagina editata.

Anche tutte le altre applicazioni sono state aggiornate e migliorate: After Effects ha visto migliorare la velocità di rendering, Premiere Pro ora è in grado di identificare contenuti VR e con la nuova funzione Team Projects si potranno editare in simultanea file su Premiere Pro, After Effects e Prelude. Sia Photoshop che Illustrator integreranno invece la capacità di utilizzare template provenienti da Stock e Photoshop supporterà anche la ricerca nell’archivio visuale. Riceveranno nuovi aggiornamenti anche tutte le app mobile di Adobe, disponibili sia su iOS che su Android.