Durante la presentazione di ieri, Apple si è concentrata soprattutto su Mac e sulla sua visione per il futuro della TV. Stanno per arrivare i nuovi MacBook Pro, uno dei quali è persino più sottile del MacBook Air. Su alcuni dei portatili debutterà, poi, la Touch Bar che andrà a rimpiazzare i tasti funzione e sarà anche contestuale in base al programma utilizzato. Vediamo un po’ più nel dettaglio le novità più importanti!

I MacBook Pro si rifanno il trucco

techprincess_macbook

Questa settimana cade il venticinquesimo anniversario del lancio del primo laptop Apple, il PowerBook. Quale momento migliore per lanciare un restyling di MacBook Pro? Il nuovo MacBook Pro dice addio ai tasti funzione e li sostituisce con una barra OLED touch che Apple ha denominato Touch Bar.

MacBook Pro ora è ancora più sottile del precedente ed è disponibile in versione da 13″ e 15″, i colori sono grigio siderale ed argento. Dal MacBook 12″ eredita il Force Touch trackpad, più ampio e funzionale.

Sul modello da 15″ Apple monta un processore quad-core Core i7, una scheda grafica AMD Radeon Pro con fino a 4GB di memoria, e fino a 16 GB di RAM. Al modello da 13″ sono invece riservati un processore Core i5 o i7 e una GPU Intel Iris. Su ogni modello sono presenti quattro porte USC-C Thunderbolt 3, che possono essere utilizzate per ricaricare la batteria del Mac e un’entrata da 3.5mm per il jack delle cuffie. Il lettore di Card SD presente sui MacBook di generazione precedente è stato rimosso.

Touch Bar sostituisce i tasti funzione

techprincess_macbook_touchbar

La novità assoluta della presentazione è stata proprio la sopracitata Touch Bar, una barra retina display che rimpiazza i tasti funzione e risponde a tocchi e gesti. La barra è anche contestuale, quindi se per esempio state navigando su web con Safari, mostrerà i vostri segnalibri e tutte le altre opzioni per navigare tra pannelli e siti. In Foto, la Touch Bar vi mostrerà tutti gli strumenti di editing delle immagini. Tutto ciò che viene visualizzato sulla barra può essere gestito dall’utente così come avviene già per il Dock, incluse le preferenze di sistema alle quali si può accedere immediatamente tenendo premuto il tasto funzione sulla tastiera.

Touch ID arriva anche su MacBook Pro

 

techprincess_macbookpro_touchid

Il Touch ID è stato sistemato proprio vicino alla Touch Bar, direttamente integrato nel tasto di accensione. Il sensore utilizzato è quello di seconda generazione già montato su iPhone 6S e 7, è rivestito in zaffiro ed include un nuovo chip T1 che garantisce ulteriore sicurezza per Apple Pay. Il Touch ID può anche essere utilizzato per cambiare rapidamente l’account utente, in caso il Mac sia utilizzato da più persone.

Nuovi aggiornamenti per le app professionali

techprincess_macbook_proapps

Apple ha annunciato anche degli aggiornamenti per le applicazioni professionali supportate da MacBook Pro. Il nuovo Final Cut Pro supporta la Touch Bar, può visualizzare una timeline interattiva mentre il video viene riprodotto a schermo intero e può mostrare controlli contestuali per l’audio. Tra le app con integrazione della Touch Bar ci sono Adobe Photoshop e DJ Pro, ma Apple ha annunciato che verrà supportata in futuro anche da Microsoft Office, Pixelmator, Sketch e DaVinci Resolve.

Supporto del monitor LG 5K

techprincess_macbook_5k

LG ha creato un monitor 5K esclusivamente per il nuovo MacBook Pro e permetterà di collegare il Mac e di caricarne la batteria simultaneamente. Non ci sono molti altri dettagli, ma la cosa certa è che un solo MacBook supporta il collegamento a due monitor!

Diremo addio a MacBook Air?

techprincess_macbookpro_entrylevel

Durante la presentazione, Apple ha annunciato che non sarebbero arrivati update per i MacBook Air e ha rivelato una versione entry-level del MacBook Pro da 13″. Questa versione non ha il Touch Bar ed integra solo due porte USB-C Thunderbolt 3, il prezzo parte da 1.749 euro. Niente panico per i fan di MacBook Air, il fratellino più piccolo rimarrà ancora in giro per un po’ come versione “budget” e comunque il nuovo MacBook Pro è ancora più leggero e sottile!

Un’app TV unificata per Apple TV

techprincess_appletv

La nuova Apple TV punta a diventare l’hub multimediale al centro del nostro salotto ed Apple ha annunciato che potrà far girare app quali Minecraft, assieme a ben altri 2000 giochi! Oltre a questo è stata annunciata anche la nuovissima app “TV”. La nuova app unifica i contenuti di tutte le altre app installate ed utilizza un metodo unico di login: appena installate una nuova app sul device, avverrà il collegamento automatico. TV arriverà anche su iPhone ed iPad, in modo da poter condividere gli stessi contenuti su tutti i vostri dispositivi. La nuova Apple TV integra anche i comandi vocali con Siri, grazie a lei sarà più facile trovare i contenuti che cercate. Potete chiedere a Siri di andare direttamente ai canali sportivi o di notizie, ma anche consultare i risulati e le guide ai programmi.

Se volete avere ulteriori informazioni su prezzi e disponibilità dei nuovi MacBook Pro, cliccate qui.