Come succede spesso all’estero, anche i carrier telefonici italiani stanno iniziando a proporre sul mercato una propria gamma di smartphone. È il caso di Vodafone e ha lanciato sul mercato Vodafone Smart Prime 7 (o 2016), smartphone low-cost in grado di soddisfare le grandi masse.

Noi lo abbiamo provato e vi raccontiamo come ci siamo trovate.

Partiamo dal presupposto che si tratta di un telefono da 149 euro che per ovvi motivi non è paragonabile ai top di gamma presenti sul mercato. Però – devo essere sincera – questo Vodafone Smart Prime 7 fa il suo dovere.

Sottile (7.9 mm) ed estremamente leggero (solo 123 grammi), Smart Prime 7 è dotato di sistema operativo Android 6.0 Marshmallow – in versione Stock – senza alcun tipo di personalizzazione se non per alcune app Vodafone preinstallate (Call+, Message+, Star, Updates).

L’ampio display da 5 pollici risulta adatto a tutte le mani e rende questo Vodafone Smart Prime comodo da impugnare. La memoria interna da 8 GB è si esigua ma espandibile con scheda di memoria micro SD.

Le prestazioni dello smartphone non sono al top (processore Quad-core e 4 GB di RAM) se utilizzate il telefono il modo molto intenso. Insomma, se lo smartphone è il vostro secondo ufficio (se non il primo), questo device non fa per voi. In ogni caso fa quello che deve fare, senza troppi rallentamenti.

La batteria da 2540 mAh regge tranquillamente tutta la giornata se utilizzata in modo “normale”.

Anche le fotocamere (posteriore da 8 MP, frontale da 5 MP) fanno il proprio compito senza grandi pretese.

Concludendo posso dirvi che questo Vodafone Smart Prime 7 offre un ottimo rapporto qualità prezzo. Può essere acquistato a prezzo pieno (149 euro) oppure insieme a un piano tariffario Vodafone. In ogni caso, anche se non siete utenti Vodafone, potrete ugualmente utilizzarlo senza alcun vincolo di sorta.

Come si diceva a scuola: è bravo ma potevano impegnarsi di più.