Xiaomi, nota casa produttrice cinese, ha recentemente svelato Redmi Note 3, il nuovo top di gamma che introduce per la prima volta uno scanner di impronte digitali. Con uno spessore di soli 8.65 mm ed un peso complessivo di 164 gr, il dispositivo è alimentato da un chip Helio X10 sviluppato da MediaTek.

Nel mese di luglio, Xiaomi aveva rilasciato Mi Wallet, una nuova funzionalità che va al di là dei semplici servizi di pagamento come Apple Wallet o Apple Pay, e che permette ai propri di effettuare pagamenti, gestire il proprio conto bancario ed effettuare altre operazioni monetarie. Ora il tutto verrà reso ancora più semplice e sicuro grazie alla presenza del  già citato lettore di impronte digitali.

TechPrincess_Xiaomi_Scanner

Lo scanner, posto sul retro del dispositivo, rappresenta la caratteristica principale del nuovo phablet da 5.5 pollici, che sarà in venduto al prezzo di circa 140 dollari debuttando inizialmente solo sul mercato cinese.

L’azienda cinese ha inoltre rivelato il suo tablet di seconda generazione, il Mi Pad 2. Con un corpo composto interamente in metallo, proprio come il Redmi Note 3, il Mi Pad 2 risulta il 18% più sottile e 38 gr più leggero rispetto al precedente modello.

TechPrincess_MiPad2

Con un display da 7,9 pollici, 8 e 5 megapixel rispettivamente per le fotocamere posteriori ed anteriori, ed una batteria di 6190mAh, il Mi Pad 2 è disponibile ad un prezzo di 155 dollari per la versione da 16GB e 200 dollari per quella da 64GB.