Yelp – la piattaforma e app per la ricerca delle migliori attività commerciali su base locale – ha analizzato le recensioni pubblicate dai suoi utenti di Milano, Roma, Napoli e Firenze, ha stilato la Top 50 dei locali più amati per un drink. La classifica di Yelp permette di tracciare una panoramica delle abitudini e preferenze degli italiani in fatto di drink, divisi tra la passione per una buona birra artigianale e la voglia di sperimentare, che si tratti di cocktail originali o location dall’atmosfera unica.

A dominare la classifica di Yelp non è la celebre “Milano da bere”, bensì Firenze, che conquista il podio della Top 50 con tre locali. In vetta spiccano due bar apprezzati in città per i loro ottimi shot e per l’atmosfera particolare che vi si respira: da Eby’s Latin (Punteggio Yelp 4.5/5) ogni bevuta è accompagnata da un divertente rituale e dalle grida di incitamento degli altri ospiti, mentre il segreto del successo di MelaBevo Firenze (4.5/5) risiede nella creatività delle sue proposte alcoliche “mignon”, personalizzabili con i diversi zuccherini aromatici conservati negli innumerevoli vasetti che adornano il locale. Sul gradino più basso del podio, invece, sale Empireo (4/5), lo splendido rooftop bar dell’Hotel Plaza Lucchesi che vanta una vista mozzafiato sulle bellezze di Firenze: d’altronde, l’occhio vuole la sua parte anche al momento dell’aperitivo.

Quando si tratta di scegliere tra birra e vino, gli Yelper sembrano avere un debole per le “bionde”: nella Top 50 di Yelp, infatti, i pub e le birrerie sono tra i locali più popolari, tanto da comparire 17 volte nella classifica. Tra questi, il più amato risulta essere Barley Wine (4/5) a Roma, che conquista la sesta posizione grazie alle sue apprezzatissime birre artigianali; seguono, rispettivamente al settimo e ottavo posto, Pazzeria (4/5) a Milano, dall’invidiabile selezione di proposte provenienti da micro birrifici di tutta Europa, e Pork’n’Roll (4.5/5) nella capitale, dove abbinare una birra artigianale ai salumi prodotti dai proprietari del locale.

A determinare il successo di cocktail e lounge bar, invece, è l’originalità. Un altro trend che emerge chiaramente dalla classifica di Yelp, infatti, è la passione degli italiani per cocktail “creativi”: Kesté (4.5/5) di Napoli ottiene il quarto posto grazie alle proposte innovative dei suoi bartender, mentre la quinta posizione spetta a Le Muse (4/5) di Firenze, il cui daiquiri con polpa di mango, insieme al cocktail a base di rum, cioccolato e arancia, è diventato un vero e proprio must per gli Yelper fiorentini. I milanesi raccomandano invece uno dei 90 cocktail inventati da Prog (4.5/5) – in undicesima posizione – tra cui l’ormai celebre Valar Morghulis, miscelato sulle note della sigla di Game of Thrones da un barman incappucciato, mentre a Firenze Su Alma (4/5) propone drink karmici, da sorseggiare mentre si colora uno dei mandala forniti dal locale.

Tra i trend delineati dalla classifica di Yelp, uno dei più curiosi è la crescente popolarità degli speakeasy, locali che ripropongono le affascinanti atmosfere del proibizionismo, tra passaggi segreti e drink d’altri tempi. Il più amato è a Firenze: si tratta del Vanilla Club (4/5), celebre per le sue miscele d’autore e i suoi imperdibili eventi a tema. Seguono il misterioso Rasputin (4.5/5), situato “da qualche parte nel quartiere di Santo Spirito” a Firenze e il cui ingresso risulta nascosto da una finta parete, e il Jerry Thomas Speakeasy (4.5/5) di Roma dove, per poter accedere, è necessario pronunciare una vera e propria parola d’ordine. Per i napoletani, invece, non conosce rivali L’Antiquario (5/5), il cui menù mette al bando vino e birra per concentrarsi su cocktail sofisticati e champagne raffinati: per i più curiosi c’è anche la possibilità di mettersi alla prova e scovare la stanza segreta celata dagli arredi vintage.

La Top 10 di Yelp dei locali più amati per un drink

Eby’s Latin (4.5/5)

Barley Wine (4/5)

MelaBevo Firenze (4.5/5)

Pazzeria (4/5)

Empireo (4/5)

Pork’n’Roll Pub (4.5/5)

Kestè (4.5/5)

Odeon Bistro (4/5)

Le Muse (4/5)

Queen Makeda Grand Pub (4/5)

CONDIVIDI
Carlotta Bosca
Appassionata di tutto ciò che è tecnologico. Instancabile videogiocatrice sin dall'infanzia, dipendenza nata con la prima Playstation, in particolare con Tomb Raider 2 e quindi l'amore per Lara Croft. Inguaribile sognatrice, divoratrice di romanzi e fumetti (ossessionata soprattutto da Batman).