Siamo ormai nel pieno della tanto amata estate, sinonimo di sole, mare, caldo (tanto caldo) e soprattutto vacanze. Dopo un inverno segnato dalle fatiche, l’estate, infatti, rappresenta un periodo per poter non solo ricaricare le pile, ma anche riuscire a fare tutto quello che gli impegni quotidiani ci impediscono di fare, prima fra tutti il viaggio.
Dopo aver scelto la meta (magari esotica e lontana) e dopo aver coraggiosamente prenotato, ecco i 10 consigli per affrontare con serenità il vostro viaggio aereo.

1. Senza sorprese

Nonostante la certosina organizzazione, appena si entra all’interno di un aeroporto quello che che balza agli occhi è la perenne frenesia. Del resto non può essere altrimenti con le centinaia di compagnie presenti a terra e gli altrettanti voli che ogni giorno riempono i nostri cieli. In questo stato di perenne caos non c’è da stupirsi che gli imprevisti siano aihmè all’ordine del giorno.

Affidarsi quindi alla sola consultazione del classico tabellone all’arrivo al aeroporto può non essere sufficiente, soprattutto se non si vuole incombere in spiacevoli sorprese (come il temutissimo ritardo). Per ovviare a questo problema sono nati moltissimi siti e app che ci permettono di essere sempre informati, anche ore prima, sullo stato del nostro volo. La prima fra tutte è la app delle compagnie aeree. Quasi tutte le compagnie, infatti, sono ormai dotate di una propria app nella quale è possibile reperire tutte le informazioni. Un’altra soluzione, la più semplice, è Google. Tramite il motore di ricerca è possibile, inserendo solo il numero, sapere tutto sul proprio volo in tempo reale.

2. Tutto a portata di mano

Per molti lo stress dei viaggi aerei non è derivato dal numero di ore, ma dai tediosi controlli. Negli anni è evidente che i controlli di sicurezza si sono inaspriti, portando, specialmente nei voli intercontinentali, a dover affrontare lunghe code e la velocità diventa quindi fondamentale.

Per agevolare tutte le fasi dei controlli, è importantissimo avere tutto a portata di mano. Ci sono infatti oggetti, come per esempio quelli elettronici (PC e tablet), che vengono controllati separatamente. Munirsi quindi di uno zaino con una tasca apposita dove recuperare tutto con facilità è essenziale. Piccoli accorgimenti che renderanno queste fasi meno stressanti.

3. Regole bagaglio

Prima di preparare qualsiasi bagaglio è importantissimo controllare tutte le regole. Se le regole per i controlli di sicurezza sono, per ovvie ragione, le stesse per tutti, non si può dire lo stesso per i bagagli, specialmente per il bagaglio a mano. L’unico elemento che accomuna tutte le compagnie è la misura del baglio a mano, ma quel che varia è il peso e il numero consentito. Informazioni importatissimi se non volete incombere in brutte sorprese una volta fatto il check-in.

4. L’attesa in aeroporto

Nella lunghe tratte sono generalmente compresi i tanto temuti transiti. Lunghi o brevi chi siano, per rendere quei momenti il più piacevoli possibili, informatevi su tutti i servizi presenti all’interno dell’aeroporto. Se viaggiate per esempio con bambini, in molti aeroporti sono state introdotte molte Famlily Room, una intera area dove i genitori possono stare in totale tranquillità grazie al WiFi e bambini divertirsi con giochi e DVD.

Se il transito può risultare particolarmente lungo, in alcuni aeroporti, come Heathrow di Londra, è possibile dormire all’interno degli sleeping pods. Pagando circa 50 dollari per quattro ore (minimo) è così possibile farsi una doccia e godersi un rigenerante pisolino.

5. Scegliere il posto giusto

Alla base di un viaggio comodo sull’aereo c’è la scelta del posto giusto. Prima ancora di prenotare, reperite il maggior numero di informazioni sulle compagnie e sulla loro tipologia di sedili per scegliere quello che più si addice alle vostre esigenze. Una volta prenotato per essere ancora più sicuri potete fare affidamento su SeatGuru, sito americano che inserendo semplicemente il numero del vostro volo, vi segnala il posto migliore tra quelli disponibili.

6. Totale silenzio

LEGGI ANCHE: Sony h.ear on Wireless NC – La nostra video-recensione

Una volta sull’aereo e pronti ad affrontare con tranquillità le lunghe ore di volo, ecco arrivare il più grande incubo di tutti i viaggiatori: un bambino urlante nella vicinanze. Per ovviare a quello che potrebbe inevitabilmente rovinare il viaggio e il nostro dolce riposo, munitevi sempre di un paio di cuffie dotate del sistema di cancellazione del rumore. Premendo solo un bottone, annullerete ogni rumore intorno a voi, ed ecco che “salvato” il nostro volo.

7. Passatempi

Nella scelta della compagnia giusta un altro elemento che bisogna tenere in considerazione, soprattutto nelle lunghe tratte, è l’intrattenimento. Negli ultimi anni le compagnie aeree hanno investito milioni e fatto passi da gigante in questo settore. Molte sono attualmente in grado di offrire film recentissimi, serie TV, videogames, ecc.. Il tutto unito ai nostri passatempi, quelli che possiamo comodamente portare nel bagaglio a mano, possono rendere il viaggio veloce e piacevole.

8. Jet lag

Per alcuni l’aereo ha stessa funzione del sonnifero, una volta decollati cadono subito tra le braccia di Morfeo. Se non siete tra quei fortunati, l’arrivo alla tanto agognata destinazione sarà caratterizzata da stanchezza e dal fastidioso jet lag. Per questo motivo è stato creato StopJetLag, un sito che permetterà con 35 dollari di avere una consulenza privata e un programma personalizzato per sconfiggere il jet lag e arrivare a destinazione più riposati.

In cerca di un consiglio low cost? Ve lo diamo subito: bevete! Il metodo migliore per soffrire meno la stanchezza è bere molta acqua ed evitare il caffè durante il volo.

9. TSA

Oltre ai controlli alla partenze dovrete, se siete diretti negli Stati Uniti, affrontare al vostro arrivo ulteriori controlli. Per rendere queste ulteriori verifiche meno lente, potete prima di tutto chiedere l’ESTA (il visto temporaneo per il turismo) sul sito ufficiale, mentre se siete soliti viaggiare negli USA potete iscrivervi al TSA Pre-Check Program. Tramite una quota annuale di 85 dollari potrete, inviando anticipatamente dati e impronte digitali, saltare la fila ed evitare lunghissime e stressanti file.

10. Jet privato

Tutti abbiamo sognato almeno una volta nella vita di viaggiare nel lusso di un Jet privato. Idea che non viene mai presa in considerazione a causa dei costi proibitivi. Il che nella maggioranza dei casi è vero, ma grazie app come JetSmarter ( considerata l’Uber delle compagnie aree) è possibile trovare voli per 8 persone a 300 $ a persona.