carsharing dove paghi solo i minuti che consumi, ca2goSe vi chiedo di elencarmi i mezzi di trasporto per muovervi a Milano, quali scegliereste?  La vostra auto, mezzi pubblici, bici, taxi, Uber (nuovo servizio di noleggio auto con autista) , oppure  le vostre gambe (sono un mezzo anche quelle). Io, a questo infinito elenco, aggiungerei un altro mezzo di trasporto: il car sharing.
Quello che voglio raccontarvi oggi però non è il solito car sharing, ma uno particolarmente innovativo.

Vi faccio un esempio concreto: siete andati a mangiare fuori con gli amici che vi sono venuti a prendere a casa in macchina. Finita la cena, il possessore dell’auto vuole andare a casa e voi, che non ne volete proprio sapere di andare a casa ad annoiarvi, preferite andare in quel locale che è giusto qualche chilometro da dove siete. Ma… avete a disposizione solo le vostre gambe per spostarvi. Qual’è la sua caratteristica più importante? La flessibilità e nel vostro caso, la soluzione si chiama Car2go un servizio di car sharing flessibile che vi permette di prendere e lasciare l’auto ovunque vogliate – dentro i confini del comune di Milano – purché sia parcheggiata come “Dio comanda” su strisce blu a pagamento (che non pagherete), gialle (di norma per residenti), bianche (libere e rare).

Per trovare l’auto non è necessaria la sfera di cristallo o meglio, è necessaria ma quasi ognuno di noi ne possiede una: uno smartphone, un tablet oppure qualunque dispositivo che abbia sistema operativo iOS oppure Android.

Ogni auto è controllata tramite GPS. Quindi attraverso l’app, il sito web o il servizio clienti, potrete localizzale e prenotare l’auto più vicina a voi e, come se non bastasse, saprete anche la quantità di carburante presente nell’auto. Basterà raggiungere l’auto, aprirla con la tessera che avete fatto in precedenza, fare un giro per verificare che il guidatore prima di voi non abbia danneggiato l’auto e partire.

Da quando avrete aperto l’auto il tempo inizierà a scorrere e voi pagherete al minuto: 0.29 €. In effetti può non sembrare economico, ma se fate due conti, viaggiando per esempio in due, costa meno dei mezzi e meno del taxi (soprattutto la sera, orario in cui le tariffe dei taxi sono con supplemento).
Inoltre la versatilità è totale perché l’auto non va lasciata negli appositi parcheggi, ma sarete liberi posteggiarla dove meglio credete. Passando la tessera a tratta terminata, potrete decidere se terminare il noleggio oppure se continuare a pagare tenendola occupata  mentre state facendo una commissione.

Le auto per ora sono 150 ma a settembre arriveranno ad essere 450. Una bella comodità per i cittadini milanesi. Non potrete scegliere il modello di auto perché ve ne è uno solo disponibile: una Smart.

Le Smart hanno cambio automaticonavigatore. Con un tasto potrete chiamare l’assistenza e un operatore sarà a vostra disposizione per aiutarvi. Non dovrete neanche preoccuparvi di fare carburante, ma se avete necessità di farlo non dovrete pagarlo. Basterà recarsi nei distributori convenzionati, anche quelli localizzabili grazie all’app o a bordo vettura tramite il navigatore e consegnare la tessera carburante. Inoltre se il serbatoio contiene meno del 25% di carburante una volta fatto rifornimento sarete ricompensati con 30 minuti gratuiti.

Il gioco è fatto e le regole sono abbastanza semplici.

Se non vi ho convinti, guardate la video prova che abbiamo fatto.

4 COMMENTI

  1. E’ decisamente un servizio interessante cara! :)
    Mi meraviglio, dopo tutto quello che sta capitando a Milano con Uber, come non ne hanno già incendiata qualcuna! ^_^”
    I tassisti sono sempre meno contenti di questi servizi “su gomma” offerti al di fuori della loro cricca, ma direi che il tutto si presenta in maniera decisamente innovativa! Bella roba davvero, e poi in fondo non è manco così dispendioso a pensarci.

  2. ottima trovata , costa poco non devi fare benzina se la fai ti regalano minuti non paghi il parcheggio = relax :D però mi sà alla prima partenza fjona ha dimenticato il freno a mano tirato

  3. uber batte i taxi, aspettiamo la liberalizzazione del mercato come accade in tutti i paesi civili e le tariffe torneranno ad essere normali, non un furto legalizzato come oggi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × due =