Il Museo Paleontologico di Montevarchi (AR) si è recentemente dotato di un nuovo sistema di videosorveglianza, realizzato grazie alla partnership con ADJ, azienda specializzata nella ricerca, produzione e distribuzione di PC ed accessori tecnologici.

Nell’edificio, per sorvegliare i reperti storici, sono state posizionate 24 telecamere dotate di sensore d’immagine ad infrarossi, microfono incorporato e con supporto per le funzioni di motion detection, analisi dinamica e allarme anti-manomissione. Sono poi stati installati 8 Network Video Recorder (NVR) che registrano le immagini provenienti dalle telecamere, ognuno dei quali ha a disposizione un hard disk da 2 GB per l’archiviazione.

Le telecamere sorveglieranno dunque i circa 1600 reperti fossili, animali e vegetali, ospitati dal Museo Paleontologico di Montevarchi. «Sono estremamente orgoglioso che ADJ abbia potuto realizzare questo progetto per salvaguardare un patrimonio fossile così importante per Montevarchi ma anche per l’Italia. Vorrei ringraziare il prof. Franek Sznura, Presidente del Museo e la Direttrice dottoressa Elena Facchino per aver scelto ADJ quale partner per rafforzare le misure di sicurezza del Museo. Un ruolo fondamentale per la buona riuscita di questo progetto lo ha svolto il nostro rivenditore CVT srl che, grazie alla sua esperienza e professionalità nel campo della videosorveglianza, ha eseguito ed effettuato i lavori di installazione delle videocamere in poco tempo»: queste le parole di Giovanni Palmese, AD di ADJ, a commento di questa nuova partnership.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici − dieci =