FRITZ!Box 7560 è probabilmente l’ultimo di una stirpe di modem router creati appoggiandosi ad un’idea di design decisamente antiquata. A distinguerlo infatti troviamo sempre quel look and feel tipico degli anni ’90, a metà tra il retrò e il futuristico, che caratterizza ormai da tempo i prodotti AVM.

Non fatevi però ingannare dal suo aspetto e dalla sua coloratissima confezione: il FRITZ!Box 7560 è un campione di potenza, l’ideale per sfruttare al meglio la vostra connessione. Prima di spiegarvi perché facciamo però un passo indietro.

Nascondino

recensione FRITZ!Box 7560

Esteticamente parlando questo modem router è lontano anni luce dalla concorrenza. L’abbinamento di colori (grigio e rosso), la forma stondata e gli enormi LED verde, che si comportano come un vero e proprio pugno in un occhio, vi faranno venire voglia di nasconderlo, di trovargli un posto che sia lontano da sguardi indiscreti.

Eppure, una volta superato lo scioccante impatto iniziale, vi accorgerete che al FRITZ!Box 7560 non manca davvero nulla. Nella confezione troviamo infatti l’alimentatore, un cavo LAN e l’insolito cavo telefonico a cui ci ha abituati AVM, cavo che ad un’estremità sfrutta lo standard RJ11. Oltre all’alloggiamento per questo cavo proprietario, sulla parte posteriore del dispositivo troviamo anche l’ingresso per l’alimentazione e 4 porte Gigabit Ethernet, una delle quali si comporta anche come ingresso WAN. Il lato sinistro ospita invece una porta USB 2.0 e quello destro un connettore telefonico non destinato al nostro mercato, mentre sulla parte superiore troviamo 5 differenti LED (Power/DSL, Fon, DECT, WLAN, Info) e due tasti, quello DECT e quello dedicato invece al collegamento mediante WPS.

Niente paura. Dietro a tutte queste sigle e queste porte si cela in realtà un prodotto completo ma soprattutto facile da installare. Per riuscire nell’impresa infatti vi basteranno pochissimi minuti, dopodiché non dovrete fare altro che andare all’indirizzo http://fritz.box/ e seguire le semplicissime istruzioni.

Vecchio sistema, nuovo look

12 mesi fa l’impatto con FRITZ!OS era stato brutale quanto quello con il prodotto in sé. La grafica del sistema operativo del 7430 era vecchia, poco user-friendly e decisamente troppo gialla. Ora però le cose sono cambiate. AVM ha infatti deciso di rinnovare l’interfaccia per rendere la gestione del vostro modem router agevole e adatta anche ai meno esperti.

Una volta effettuato l’accesso, vi troverete quindi di fronte ad un pannello contenente le informazioni sulla vostra connessione, sulle chiamate ricevute, sugli eventuali messaggi in segreteria telefonica, sui dispositivi connetti alla rete e persino il dato sul consumo energetico attuale.

recensione FRITZ!Box 7560

Da qui ovviamente potrete poi accedere a tutte le diverse aree presenti per avere un controllo praticamente illimitato sulla vostra connessione. FRITZ!OS vi permette infatti di verificare chi è collegato al vostro WiFi, di cambiare canale per entrambe le bande presenti (2,4 GHz e 5 GHz), creare una rete dedicata solo agli ospiti, impostare la segreteria, collegare fino a 6 telefoni cordless o effettuare una serie di test diagnostici per controllare lo stato della vostra connessione. Insomma, qualsiasi cosa vi serva, qui la troverete.

Non manca inoltre la funzione FRITZ!NAS, che vi consente di accedere all’elenco delle chiamate e alla segreteria telefonica in qualsiasi momento e, soprattutto, in qualsiasi parte del mondo; collegando poi un supporto esterno alla porta USB, come una chiavetta o un hard disk esterno, potrete trovare in rete i vostri file preferiti, o quelli più utili, in un batter d’occhio.

Basta un dito

recensione FRITZ!Box 7560

Il sito http://fritz.box/ non è però l’unico modo per gestire il vostro FRITZ!Box 7560. Per i dispositivi iOS e Android è infatti disponibile l’applicazione MyFRITZ!App, che riprende la grafica del pannello a cui accedete tramite PC.

Una volta scaricata ed installata l’applicazione, dovrete soltanto inserire la password del vostro modem router (che trovate nell’etichetta incollata sulla parte inferiore del dispositivo) e il gioco è fatto. Da qui potrete fare esattamente tutto ciò che normalmente fate dal browser, incluso l’accesso al vostro FRITZ!NAS o a tutti quei device intelligenti tipici delle moderne Smart Home che risultano collegati al 7560.

Un modem router (quasi) perfetto

recensione FRITZ!Box 7560

Ho sfruttato e schiavizzato il FRITZ!Box 7560 per diversi giorni e devo dire che si è rivelato praticamente perfetto. Il dispositivo gestice al meglio lo standard 802.11ac permettendo ai vari device, connessi tramite WiFi, di appoggiarsi alla banda più comoda, libera e veloce, senza che neanche ve ne accorgiate; l’installazione poi si è rivelata estremamente semplice e la gestione delle sue infinite funzioni è ora decisamente più piacevole, complice il restyling di FRITZ!OS che, tra le altre cose, viene aggiornato costantemente in modo che tutti i prodotti di AVM siano sempre al passo con i tempi, sia dal punto di vista delle funzioni che da quello della sicurezza.

Insomma, se cercate un prodotto che vi permetta davvero di sfruttare al massimo la vostra connessione, che abbia un’ottima copertura e che non richiede una squadra di ingegneri della NASA per essere settato, il FRTIZ!Box 7560 fa decisamente al caso vostro. La qualità però si paga: questo modem router è infatti disponibile al prezzo consigliato di 179 Euro.

SE SEI INTERESSATO A QUESTO PRODOTTO? ACQUISTALO QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × uno =