B Heroes, il programma di accelerazione dedicato alle startup italiane più innovative promosso dal presidente di lm foundation, Fabio Cannavale, imprenditore nel mondo dell’innovazione e CEO di lastminute.com Group, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, è arrivato alle battute finali.

Dopo 3 mesi di programma affiancate dai supercoach, le 5 startup arrivate in finale e rivelate nella puntata di venerdì 1 giugno del Business Talent in onda sul Canale NOVE di Discovery Italia che racconta il percorso sono:

Fitprime: grazie a Fitprime il fitness diventa flessibile. Con un network che conta più di 600 centri sportivi partner in 59 città italiane gli utenti hanno la possibilità di allenarsi senza vincoli;

Homepal: è un sito che permette di comprare, vendere e affittare casa senza intermediari;

Start2impact: è una startup innovativa a vocazione sociale con l’obiettivo di rendere gratuita e coinvolgente la formazione sui lavori del futuro e anticipare di 10 anni l’ingresso nel mondo del lavoro dei giovani, formando i ragazzi già dalle superiori per poter poi collaborare per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese;

Washout: attivo a Milano e Roma, offre il servizio di lavaggio auto tramite app a tanti clienti privati, lavando le auto e le moto direttamente in strada;

3Bee: l’impollinazione dell’84% delle specie vegetali presenti in tutto il mondo dipende dalle api. Sfortunatamente, il loro lavoro è messo a dura prova: l’uso di pesticidi, le malattie e i parassiti sono fattori decisivi nell’aumento del tasso di mortalità delle api (45% nel 2017). 3Bee ha voluto trovare una soluzione a questo incombente problema e sta sviluppando Hive-Tech, l’innovativo sistema di monitoraggio da remoto che aiuta gli apicoltori a tenere sempre costantemente sotto controllo lo stato di salute delle proprie api.

Sono molto orgoglioso di quello che siamo riusciti a costruire fino a qui”, commenta Fabio Cannavale. “Il nostro obiettivo con B Heroes era quello di creare un network importante tra grandi imprese e nuovi imprenditori per dar vita ad un precedente virtuoso. Ora possiamo dire di essere riusciti ad andare ben oltre aspettative che ci eravamo prefissati: abbiamo infatti catalizzato in questi mesi investimenti sulle startup che hanno partecipato al programma di accelerazione per un totale di oltre 10 milioni di euro”.

Le 5 finaliste sono attese ora alla finalissima in onda il 7 giugno in prima serata. Durante questa ultima tappa si deciderà chi è più meritevole dell’investimento di 800 mila euro tra i partecipanti al programma di accelerazione raccontato in TV, scelti da imprenditori e manager di grande valore tra i quali, oltre a Fabio Cannavale, anche Stefano Barrese, Responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Silvia Candiani, AD di Microsoft Italia e Laurent Foata, Managing Director di Ardian Growth.

Con il progetto B Heroes abbiamo fatto un grande lavoro di squadra, che è un risultato importante dal punto di vista della Banca, perché soltanto aggregando le migliori competenze si riesce a sviluppare e portare avanti un progetto costruttivo” dichiara Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo.