Cashback World: come funziona il servizio che ti restituisce il denaro che spendi

Durante la sventurata partita Inter-Juve di qualche settimana fa a San Siro, abbiamo provato a capirci qualcosa di più su questo mondo, scambiando quattro chiacchiere con Michela Mosconi di Cashback World Italia, uno dei partner dell'Inter. Ecco com'è andata.

Il mondo dei servizi cashback (che letteralmente significa “soldi indietro”) forse è ancora incompreso: un po’ per diffidenza, un po’ perché non lo si conosce a fondo. Tra i siti web più noti c’è Cashback World, una shopping community internazionale nata in Austria.

Ma che cos’è davvero Cashback World? Di cosa si occupa nello specifico? Ma soprattutto: si risparmia davvero?

Durante la sventurata partita Inter-Juve di qualche settimana fa a San Siro, abbiamo provato a capirci qualcosa di più su questo mondo, scambiando quattro chiacchiere con Michela Mosconi di Cashback World Italia, uno dei partner dell’Inter.

Cashback World: che cos’è e come funziona

cashback world

Cashback World è un vero e proprio servizio di cashback e il suo funzionamento è piuttosto semplice: il servizio – dopo una velocissima registrazione sul portale dedicato – vi mette a disposizione una Cashback Card, ossia una tessera da usare presso gli esercenti convenzionati che, in Italia, sono più di 13 mila tra negozi, distributori di carburante, palestre, portali online, etc. Tra gli aderenti figurano più di 30 aziende della Grande Distribuzione e centinaia di negozi online come Booking, Groupon, Ebay e Yoox.

Due sono i vantaggi previsti da questo sistema. Da un lato avete il cashback immediato, ovvero la possibilità di ricevere fino al 5% dell’importo appena speso. Questa cifra viene bonificata sul vostro conto corrente, così il denaro guadagnato tornerà ad essere disponibile in breve tempo per altri acquisti.

Dall’altro lato ci sono gli Shopping Points, punti che vengono accumulati ad ogni acquisto. A cosa servono? Semplice: potete spenderli per ottenere sconti e offerte speciali da utilizzare quando ne avete più bisogno.

Ma da quanto tempo è presente Cashback World in Italia? “L’azienda è austriaca” – mi racconta Michela Mosconi – “ma nonostante questo in Italia ha subito raccolto grande consenso e fidelizzazione sin dal 2009, anno in cui è sbarcata nel nostro Paese.”

Oggi Cashback World in Italia conta 50 dipendenti, ma non è sempre stato così. “Appena abbiamo aperto la nostra sede a Verona” – racconta Michela – “c’ero solo io in ufficio e mi occupavo praticamente di tutto. Facevo i coupon a mano e, grazie alla fiducia di versi esercenti locali, che hanno da subito aderito a Cashback World, abbiamo potuto espanderci in modo davvero incredibile“.

Se siete curiosi di sapere come funziona Cashback World per le PMI oppure per gli shop online, cliccate qui.

Carta oppure applicazione: non c’è differenza

Per sfruttare questi vantaggi (cashback e raccolta di shopping points) non dovete ricordarvi di portare con voi la copia fisica della vostra tessera. Cashback World mette infatti a disposizione dei suoi clienti un’applicazione gratuita chiamata Cashback App, presente sia su App Store che su Google Play Store.

Cashback App
Cashback App

Cashback App
Cashback App
Price: Free

L’applicazione vi permette di avere sotto mano la vostra Cashback Card digitale, ma anche di trovare gli esercizi commerciali convenzionati e di controllare promozione ed offerte.

Il mondo di Cashback World non ha particolari limiti merceologici. Questo significa che potete approfittare del servizio in qualsiasi occasione. Pensate che i negozi convenzionati sono ben 80.000 in tutto il mondo. Questo significa che potrete usare la vostra card (fisica o virtuale che sia) ovunque, senza confini. 

Alta fidelizzazione e affidabilità certificata

Ma quanto gli italiani conoscono e apprezzano Cashback World? Per spiegarmi il fenomeno Michela Mosconi, mi racconta un curioso aneddoto: “Una volta ero in auto con una persona, stavamo quasi per rimanere a piedi perché era finito il carburante. Il mio compagno di viaggio ha fatto di tutto per riuscire ad arrivare al distributore affiliato Cashback World, che era giusto qualche chilometro più avanti. Questo episodio mi ha fatto capire quanto molte persone siano davvero affezionate al nostro modo di lavorare e al servizio che offriamo loro ogni settimana.”

In effetti con il meccanismo proposto da Cashback World, una volta abituati, i clienti vogliono andare solo negli esercizi convenzionati: più spendi nei negozi affiliati più denaro ti ritornerà indietro.

Un piccolo dubbio però mi è venuto: l’azienda austriaca fa il bonifico davvero tutte le settimane a tutti, ma proprio tutti i clienti? “Si” dice Michela Mosconi “tutte le settimane facciamo il bonifico ai nostri clienti, purché abbiano raggiunto una soglia minima di 10 euro e che si siano ricordati di inserire i propri dati bancari nel proprio account. È dal 2009 che operiamo in Italia e abbiamo ricevuto il riconoscimento di Affidabilità dal CODACONS in quanto i servizi e l’assistenza dell’azienda offerti agli utenti e ai consumatori corrispondono ai criteri di trasparenza, efficienza, uguaglianza, imparzialità, cortesia e disponibilità dell’ente.”

Cashback World ama lo sport e il sociale

Come vi spiegavamo prima, la chiacchierata con Michela Mosconi l’abbiamo fatta proprio allo Stadio Meazza di Milano durante la partita disputata tra Inter e Juve. Perché proprio in questo contesto? Perché Cashback World è uno dei partner dell’Inter: insieme alla partnership con la società calcistica nerroazzurra, è nata una cashback card brandizzata Inter e rivolta a tutti i tifosi.

Oltre ai classici vantaggi offerti da Cashback World, i tifosi che decideranno di partecipare all’Inter Cashback Program avranno a disposizione un portale dedicato sul quale poter fare shopping ed un’applicazione per Android ed iOS appositamente sviluppata. Inoltre, non mancherà la card fisica, personalizzata per l’occasione.

cashback world

Cashback World però non si impegna solo nello sport perché l’azienda austriaca ha fondato qualche tempo fa anche una Onlus chiamata Child & Family Foundation (CFF), l’organo benefico dedito a dare supporto a bambini, giovani e famiglie in difficoltà. La CFF ha già promosso in Italia alcuni Angel for a Day, giornate dedicate ad offrire attività ludico ricreative a bambini che vivono delle situazioni di disagio.

Inoltre, nel 2015 l’azienda ha contribuito all’acquisto di un pulmino per il trasporto scolastico nel Comune di Mirandola, a seguito del terremoto che ha colpito la regione. Un altro importante progetto è stato realizzato in collaborazione con la CFF: il restauro degli Ipogei della Basilica del Buon Consiglio a Capodimonte, nel rione Sanità di Napoli, che ha visto la trasformazione di questi spazi in un’aula informatica e un’ampia area giochi mdedicati alle diversità, al divertimento, all’educazione e all’arte.

Questa azione di charity è potuta avvenire solo grazie a tutti coloro che hanno fatto acquisti presso gli esercizi affiliati. Già perché una parte del cashback viene utilizzata per per la nostra onlus” ha spiegato Michela Mosconi.