Nunace Communications, fornitore di soluzioni vocali e linguistiche per aziende e privati, ha annunciato diverse novità durante il CES 2017.

Sono in arrivo nuove funzionalità per Dragon Drive, il framework per l’automobile connessa, al fine di offrire esperienze in-car avanzate, altamente contestualizzate e personalizzate. Nuance concentra le nuove funzionalità in ambito Artificial Intelligence e Automotive Assistant, aggiungendo un sistema di comunicazione multi-passeggero always-listening che consente di riconoscere diverse voci grazie all’uso della biometria vocale. Arrivano anche la messaggistica basata sull’intelligenza artificiale e altre funzionalità per una maggiore personalizzazione. Si potrà ad esempio chiedere all’assistente di fare una telefonata, mentre il passeggero posteriore può richiedere che venga riprodotta la sua playlist preferita. La soluzione multi-passeggero di Nuance sarà disponibile sui modelli del gruppo BMW del 2016 e del 2017 e permetterà ai passeggeri di interagire con il sistema in-car di infotainment connesso basato su Dragon Drive.

Nuance ha mostrato anche i suoi progressi nell’ambito dell’intelligenza artificiale e dell’interoperabilità per i mercati automotive, smart home e robotica. Spazio quindi ad interfacce conversazionali intelligenti interoperabili, grazie a importanti progressi nell’ambito dell’intelligenza artificiale e della comprensione del linguaggio. In questo modo tutte le “cose” possono lavorare assieme per darci davvero un’esperienza interconnessa, parlando ed imparando da noi, rendendo le nostre giornate più piacevoli e produttive.

L’internet delle cose sta connettendo sempre più dispositivi e sistemi all’interno delle case e Nuance ha dimostrato cosa sarà possibile grazie alla sua piattaforma Nuance Mix. Si integrerà con AXON Platform di Greenwave Systems, a Jelly OS di ROOBO e con molto altro ancora.

Insomma, preparatevi ad un mondo controllato dai comandi vocali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 3 =