Yuneec, l’azienda cinese specializzata nell’aviazione elettrica, ha presentato al Consumer Electronics Show di quest’anno ben tre nuovi prodotti: Typhoon H Plus, Firebird FPV e HD Racer. Ma quali sono le loro principali caratteristiche?

Typhoon H Plus

Si tratta dell’ultimo modello della pluripremiata serie Typhoon H ed è dotato di una nuova fotocamera con sensore CMOS da 20 megapixel e di un gimbal a 3 assi ruotabile a 360° che garantisce scatti perfetti.

A disposizione anche un nuovo controller di volo su base PX4, diverse modalità di volo e le funzioni geofencing e No Fly Zones, che garantiscono una maggiore sicurezza. Il Typhoon H Plus si pilota con il telecomando ST16S, che dispone di un display integrato da 7 pollici migliorato e mostra le riprese in diretta in 720p.

Come ogni modello Typhoon H, anche Typhoon H Plus è in grado di volare stabilmente in caso di necessità con solo cinque motori e sfrutta la tecnologia RealSense per riconoscere ed aggirare gli ostacoli in totale autonomia.

Il nuovo Yuneec Typhoon H Plus arriverà sul mercato a fine marzo a partire da 1549 Euro.

HD Racer

Yuneec HD Racer è il primo drone FPV racing dell’azienda cinese ed è pensato per coloro che vogliono avvicinare questo sport senza però dover costruire in autonomia il proprio drone.

Piccolo e maneggevole, HD Racer comunica con gli smartphone iOS e Android per trasmettere le immagini provenienti dalla sua fotocamera da 13 megapixel. A bordo anche le tecnologia Angle Limit, per ridurre l’inclinazione e l’angolo di rotazione, e della modalità Altitudine, che mantiene l’altezza di volo grazie ad un sensore di pressione; entrambi le modalità aiutano a stabilizzare il piccolo veivolo e riducono il rischio di schianto. In caso di caduta, il pilota può ricorrere alla modalità Flip Up, che rimette automaticamente in piedi il drone.

Ad essere un po’ deludente è però il tempo di volo: solo 6 minuti, dopodiché dovrete ricaricare la batteria.

HD Racer arriverà sul mercato al costo di 179 Euro, presumibilmente a fine aprile.

Firebird FPV

Per chi preferisci i droni ad ala fissa c’è invece Firebird FPV, l’erede di RC Firebird. A caratterizzarlo c’è un bottone che consente di riportarlo alla posizione di partenza, la possibilità di atterrare automaticamente in base alle condizioni ambientali e quella di costruire un recinto ed un pavimento virtuale che il veivolo non può oltrepassare.

Firebird FPV trasmette poi le riprese dal vivo in alta definizione, riprese che potete godervi sullo smartphone, sul telecomando ST10C o tramite headset. Il segnale video può essere anche registrato in 4K su una scheda SD per poi condividere online ed offline le vostre imprese.

Tre le modalità di voto integrate: Acrobatic, per avere completa libertà, Safety e Stability, per garantire maggior sicurezza in volo, e Coda di Attesa, con cui il drone torna al punto di partenza in completa autonomia e gira in cerchio finché non si riprende la guida manualmente.

Yuneec Firebird FPV arriverà sul mercato in primavera ad un prezzo indicativo di 599 Euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici + 5 =