Forza Horizon 4 si è presentato puntuale all’appuntamento con i fan delle serie, fan che attendevano con ansia l’annuncio ufficiale di questo quarto capitolo della saga. A firmare il nuovo e promettente titolo è come sempre Playground Games.

Forza Horizon 4: tra novità e tradizione

La prima novità che salta all’occhio riguarda l’ambientazione. Forza Horizon 4 infatti abbandona le selvagge terre australiane per sbarcare nel Regno Unito. Un cambiamento reso possibile dalla struttura base del gioco: la saga infatti è legata ad Horizon, un festival automobilistico itinerante che si sposta di Paese in Paese consentendo così agli sviluppatori di portare a spasso i giocatori.

Forza Horizon 4 stagioni

Il risultato è un titolo estremamente vario. Vario poiché diversi sono gli scenari di gioco che incontrermo ma anche perché quest’anno Playground Games ha deciso di inserire tutte e quattro le stagioni. L’ambiente di gioco quindi evolve e si modifica con il passare del tempo, permettendoci di guidare in piena estate, in mezzo alla neve o circondati dalle foglie ormai morte che cadono in autunno. Inutile dirlo: l’effetto generale è davvero spettacolare. Ovviamente rimane da capire quale sarà l’impatto effettivo di questa aggiunta sul lungo termine considerando che le famigerate stagioni cambiaranno ogni settimana.

Accanto a questa grande novità troviamo però alcune inevitabili certezze, primo tra tutti il parco auto. Forza Horizon 4 ci permetterà di mettere le mani su circa 450 veicoli, dai più comuni ai più rari, così potremo sperimentare e divertirci con le nuove auto che aggiungeremo alla nostra personale collezione.

Forza Horizon 4

Torna poi l’immancabile multiplayer, perfettamente integrato nel mondo di gioco per permetterci di incontrare lungo la strada nuovi rivali e vecchi amici. Attenzione però: l’online non sarà identico a quello visto in Forza Horizon 3. La software house ha infatti potenziato le interazioni tra giocatori aggiugnendo una chat testuale che vi aiuta a comunicare con gli altri piloti. Questo significa che per attirare la loro attenzione non dovrete più inseguirli o speronarli: basterà un messaggio.

Veniamo infine al comparto grafico di Forza Horizon 4. La mia prova è durata relativamente poco, abbastanza però da notare qualche cambiamento. La profondità di campo è infatti migliorata notevolmente così come il livello di dettaglio, due elementi che scatano un “wow” instantaneo non appena vi mettete alla guida. Il colpo d’occhio quindi è davvero eccenzionale, ma le auto non sono da meno. Playground Games ha infatti fatto del suo meglio per offrire riproduzioni fedeli al millimetro, capaci di impressionare persino i piloti più esperti.

Inutile dirvelo: attendo con ansia il prossimo autunno. Il gioco uscirà infatti il 2 ottobre 2018, sia su Xbox One che su Windows 10.