Google Assistant, l’assistente virtuale inizialmente disponibile solo sugli smartphone Pixel e Pixel XL e giunto solo successivamente su dispositivi Android e iOS, potrebbe presto anche approdare sui Chromebook

Attualmente l’unico modo per ottenere l’assistente su questi ultimi è acquistare il non molto economico Pixelbook al prezzo di 1700$ ma, secondo quanto rivelato recentemente, su una delle ultime versioni di ChromeOS sarebbe presente una funzione, normalmente disattivata, che permetterebbe ai produttori di attivarlo. Un’altra parte del codice darebbe la possibilità ai produttori di decidere se attivare l’assistente ascoltando la parola chiave o mediante un pulsante.

Non sono ancora stati forniti dettagli precisi a riguardo, perciò è molto difficile stabilire quando potrebbe arrivare la funzione. Sicuramente l’arrivo di Google Assistant su ChromeOS renderebbe questi ultimi ancora più utili per tutti coloro che, non potendo acquistare un Pixelbook, optano per i Chromebook per la loro buona funzionalità e il prezzo più economico.