Home News

I ruoli poco conosciuti nel mondo del cinema


Tech_Princess_ChaplinIl mondo del cinema è misterioso e immenso, pieno di persone con un ruolo ben preciso da compiere per rendere il film un ottimo prodotto per il pubblico. Tra di loro troviamo tre figure professionali di cui spesso ignoriamo l’esistenza ma senza i quali sarebbe difficile creare una nuova pellicola. Parliamo quindi dei runner, del gaffer e della segretaria di edizione.

Chi è il runner?

Il runner è una figura poco considerata nel cinema, ma di grandissima importanza. Nelle produzioni non viene acquistato tutto il materiale necessario alle riprese, a volte capita che il regista decida di inserire nella scenografia un determinato oggetto, ma sul set non è presente. Secondo voi chi corre a prenderlo nel negozio più vicino alla location? Se state pensando al runner, avete indovinato. Il suo nome deriva proprio dal fatto che deve correre in giro per la città alla ricerca di materiale richiesto all’ultimo momento sul set. E’ una figura chiave anche per quanto riguarda gli spostamenti degli attori e della produzione, infatti è colui che accompagna (in auto) la maggior parte della troupe sul luogo scelto per girare una determinata scena.

Un esempio del lavoro del runner lo troviamo ne Il diavolo veste Prada di  David Frankel. Andrea Sachs infatti svolge la maggior parte delle funzioni che concernono questa figura professionale, anche se, ovviamente, in un mondo un po’ diverso da quello cinematrografico.

E il gaffer?

Sembra il nome di un dolce tedesco, ma in realtà è una delle persone che permette di far girare la “macchina del cinema” nel miglior modo possibile. Principalmente è l’elettricista del set, cioè è colui che assembla, posiziona e controlla i vari attrezzi elettrici sul set: luci, telecamere e altre attrezzature. Spesso si occupa anche di dare i famosi ciak a inizio riprese. Il gaffer controlla che le telecamere siano collegate allo schermo dove il regista e il direttore della fotografia, insieme al produttore, seguono le varie inquadrature in diretta. Nelle produzioni più piccole ricopre anche il ruolo di attrezzista, ovvero non si limita a montare e controllare gli apparecchi elettrici, ma anche impalcature, stativi e scenografie.

Se penso a questo lavoro mi viene in mente il film The Truman Show, di Peter Weir, nel quale possiamo notare come un gruppo di gaffer sistemi in maniera rapida e “invisibile” la scenografia del falso mondo di Truman.

Quale ruolo occupa la segretaria di edizione?

Vi starete sicuramente chiedendo come mai ho scritto segretaria e non segretario di edizione. La risposta è molto semplice:  questo ruolo viene ricoperto quasi sempre da donne. Solo in casi molto rari un uomo si occupa di questa mansione, come è successo con Renato Moretti nel film I quattro dell’Ave Maria di Giuseppe Colizzi.

La segretaria di edizione è la “scribacchina” del set perché appunta sul suo quaderno tutti i ciak, tutti i cambi di inquadratura e di costumi degli attori, si segna tutto quello che avviene in modo da semplificare il lavoro del montatore. Se pensate che sia un lavoro facilissimo, vi sbagliate di grosso, soprattutto perché, durante le riprese del film, le scene non vengono girate in ordine cronologico, ma realizzate in base alla location, in modo da non cambiare la posizione delle telecamere e per limitare al massimo lo spostamento dell’intera troupe da una parte all’altra del set (a volte vuol dire spostarsi in due posti molto lontani l’uno dall’altro). Tutto quello che avviene durante le riprese viene appuntato sul quel taccuino, in modo che, nel caso una scena venga ripetuta il giorno seguente, l’intera troupe sia in grado di riposizionare tutti gli oggetti sul set e di spiegare agli attori in quale punto posizionarsi assicurandosi che vestiti e accessori corrispondano a quelli usati precedentemente.

A volte,oltre ad appuntare le cose, la segretaria di edizione scatta alcune foto delle scene, in modo da ricordare tutto al meglio. Ho riflettuto molto su quale film consigliarvi per mostrarvi questa figura e alla fine ho deciso di proporvi Charlot, di Richard Attenborough, pellicola nella quale Robert Downey Jr interpreta l’emblematica figura di Charlie Chaplin. Provate a vedere quante volte la segretaria di edizione compare all’interno della pellicola.

Non mi resta che augurarvi buona visione. Se avete domande o curiosità sul mondo del cinema o su delle pellicole in particolare, vi invito a lasciarmi un commento. Sarò lieta di svelarvi alcuni segreti del mestiere.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × due =