Poche settimane fa vi avevamo parlato di Iliad e del suo imminente debutto in Italia. Debutto sempre più vicino, a quanto pare.

L’operatore telefonico francese sarà infatti protagonista di una conferenza stampa prevista per martedì 29 maggio. Sarà in tale occasione che scopriremo tutti i dettagli sull’arrivo di Iliad, sui primi punti vendita italiani e, soprattutto, sulle tariffe low-cost.

“La #RivoluzioneIliad sta per iniziare.”

iliad rivoluzione annuncio 29 maggio milano conferenza

La presentazione ufficiale di Iliad si terrà a Milano, per la precisione all’interno del Superstudio di via Tortona 27. La conferenza stampa avrà inizio alle ore 10.30 e potrà essere seguita comodamente da casa tramite l’apposita diretta live streaming, trasmessa in contemporanea sui profili Facebook e YouTube e su live.iliad.it.

“Pronti per la Rivoluzione?”, è questo lo slogan scelto per il keynote milanese del prossimo 29 maggio, che lascerebbe intuire grandi sorprese in programma per l’evento. Le nostre speranze sono rivolte ai piani tariffari dell’operatore low cost, i cui dettagli sono già trapelati in rete: un’offerta base con 5GB di traffico dati, 500 minuti di chiamate e 500 messaggi (2,90€/mese) e un’offerta con ben 30GB di dati e minuti illimitati (9,90€).

Tra le altre novità che saranno svelate da Benedetto Levi, CEO della divisione italiana di Iliad, non dovrebbero mancare i già discussi distributori automatici di SIM, che velocizzeranno sensibilmente l’acquisto e la successiva attivazione delle nuove schede telefoniche. I totem di Iliad sarebbero stati già avvistati presso il primo punto vendita dell’operatore francese, che sorgerà all’interno del centro commerciale Porte di Catania.

Low cost, ma senza rinunce. Sembra infatti che Iliad abbia intenzione di investire anche sulla rete 5G – attualmente in fase di sperimentazione in alcune città d’Italia – lanciando la sfida agli altri operatori italiani, Vodafone e TIM in primis.

Insomma, ancora pochi giorni e scopriremo cos’avrà preparato Iliad per il Bel Paese, durante la conferenza stampa di Milano in programma per martedì 29 maggio.