TechPrincess_KindleFireHDX-8E-book reader o non e-book reader. Questo è il problema. Per me gli e-book reader sono sempre stati sinonimo di e-ink, inchiostro elettronico. Null’ultimo periodo mi sono dovuta ricredere. Infatti Amazon, dopo il suo Kindle si è tuffata di testa anche nel mondo dei tablet con Kindle Fire. Diversi modelli si sono susseguiti fino ad arrivare a quello che oggi è Kindle Fire HDX. Quella “X” sta ad indicare una specie di super high definition. Infatti la risoluzione dello schermo del modello da 8.9″ è di 2560 x 1600.

Quanto a peso, invece, sono stati fatti passi da gigante: il modello precedente pesava la bellezza di 567 grammi, Kindle Fire HDX invece pesa solo 374 grammi. Quasi ci si dimentica di averlo in mano.

Il sistema operativo del Fire è molto particolare: si chiama Mojito, una versione di Android riadattata per il colosso delle vendite online.

Mojito si focalizza al 100% sul contenuto che siano essi giochi, libri, video oppure altri contenuti multimediali. In Home l’occhio verrà catturato dalle ultime applicazioni utilizzate.
In alto invece troverete un menù con una barra che indica tutto ciò che potrete fare con il tablet. Da quella stessa barra per esempio potrete direttamente accedere allo Store di Amazon; quello dei libri poi è una rovina per le tasche,  soprattutto le mie… La disposizione dei libri, la descrizione, i libri “che potrebbero interessarti” sono ottimamente studiati per far spendere. Sono così finita per acquistare d’impulso l’ultimo libro della mia autrice giapponese preferita, Kirino Natsuo, un fumetto in bianco e nero di Guy Delisle, Pyongyang, e un libro auto-pubblicato sullo store di Amazon dal titolo “101 motivi per non vivere in Giappone“.

Le letture sono risultate alquanto scorrevoli e, anche al buio, non ho sperimentato occhi lacrimanti o altre disgrazie simili. Mi sento quindi di consigliare Kindle Fire HDX anche agli appassionati dell’ e-ink.

Ultimo punto a favore di questo e-book reader che vuole fare il tablet è la parte costruita appositamente per l’aiuto all’utente anche meno esperto. Ecco come funziona negli Stati Uniti:

Stupiti? Bene, scordatevelo. In Italia per ora questo servizio non funziona, o per lo meno, il funzionamento è diverso. Al posto della simpatica signorina dal ciuffo viola, potrete richiedere di essere contattati e verrete richiamati entro poco tempo per risolvere i dubbi che vi affliggono. Certamente si tratta di un servizio di grande utilità soprattutto per le persone poco pratiche con la tecnologia.

Insomma, una “libreria” a tutto tondo con un prezzo molto accessibile: 379 euro per il modello da 16 giga.

Se siete, invece, affamati di specifiche tecniche, sul sito di Amazon potrete placare il vostro appetito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

12 + 1 =