Stanchi di attendere ore per la ricarica dello smartphone o del vostro tablet? La soluzione viene dall’Università di Standford dove i ricercatori sono alle prese con la nuova batteria in alluminio, capace di ricaricarsi in meno di un minuto e, di conseguenza, di rivoluzionare l’industria della telefonia e non solo.

Oltre a ricaricarsi più velocemente, questa batteria elimina completamente il rischio di combustione, è flessibile e dura sette volte di più rispetto alla classica batteria al litio: una tradizionale batteria infatti può essere ricaricata circa 1000 volte, mentre quelle in alluminio sono in grado di sopportare circa 7000 cicli.

Ecco un pratico esempio: un iPhone 6 richiede circa due ore per essere completamente ricaricato, ma impiega solamente 60 secondi se si utilizza una batteria in alluminio.

Anche se la nuova batteria attualmente genera solo metà della tensione prodotta da una batteria al litio, gli scienziati sono fiduciosi sul fatto che riusciranno a migliorarne le prestazioni nei prossimi anni, non solo perché questo migliorerebbe la tecnologia attualmente in nostro possesso ma soprattutto perché l’alluminio ha un impatto molto minore sull’ambiente. 

FONTEArs Technica
Elena Moroni
Studentessa di lingue e letterature straniere, ha sempre il naso immerso in qualche libro, sia cartaceo che ebook. E' attratta da tutto ciò che può essere considerato tecnologico. Frequentatrice assidua di cinema, fra serie TV e videogiochi sogna di viaggiare lavorando e viceversa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici + 19 =