Ve lo confesso: la prima volta che ho visto Lenovo Legion Y720 sono rimasta un po’ sconvolta. Non per il design, per le sue specifiche tecniche o per il suo essere palesemente votato al gaming, ma per peso e dimensioni. Legion Y720 non è esattamente un PC “portatile” e l’idea di doverlo portare con me a Los Angeles non mi allettava particolarmente. Eppure, alla fine, mi ha conquistata.

Una legione di super-soldati

Prima di raccontarvi com’è stato l’E3 2017 in compagnia di questo mostro di potenza, permettetemi di fare un passo indietro.

Legion è la linea di portatili di Lenovo dedicati ai videogiocatori e pensati per offrire loro prestazioni davvero eccellenti. L’obiettivo è quindi quello di garantire una migliore esperienza di gioco puntando su un hardware da primo della classe e su un design davvero aggressivo. Nascono così i 3 super-soldati di questa insolita legione, ossia Legion Y520, Y920 e il “nostro” Y720.

A caratterizzare Lenovo Legion Y720 troviamo un display IPS da 15,6 pollici con risoluzione Full HD, il processore Intel Core i7-7700HQ da 2.80 GHz, 16 GB di RAM e una scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 1060 con ben 6 GB di memoria dedicata. Ad accompagnare tutto questo due drive: il primo è un SSD da 256 GB, mentre il secondo un più classico hard disk da 1TB.

Sulla carta insomma c’è davvero tutto ciò che che serve per rendere felici gli utenti più esigenti, ma come si sarà comportato in viaggio?

Lenovo Legion Y720: un compagno potente e versatile

Potrei dirvi che Lenovo Legion Y720 mi ha davvero stupita, ma non sarebbe vero. Stiamo parlando di un computer che non solo vanta componenti all’ultimo grido ma che è stato progettato da un’azienda che ha alle spalle anni di esperienza. Insomma, che questo notebook si comportasse in modo eccellente durante l’utilizzo quotidiano, lo davo quasi per scontato.

Con lui abbiamo montato la maggior parte dei video dell’E3 2017 senza mai riscontrare un rallentamento o un’esitazione, l’ho molestato per seguire le conferenze a cui non ho potuto prendere parte personalmente e l’ho esaurito per giorni nel tentativo di scrivere più articoli possibili con il poco tempo a mia disposizione.

Legion Y720 si è comportato egregiamente anche durante il rendering dei video più pesanti, complice il nuovo design termico che consente di dissipare il calore grazie alla doppia ventola in metallo e alle prese d’aria poste sulla parte posteriore. Inoltre, il case in alluminio permette a questo laptop di rimanere sempre piuttosto fresco, evitando spiacevoli surriscaldamenti.

Queste performance però richiedono un sacrificio. No, non umano, ma in termini di autonomia. Durante le sessioni di lavoro più intense, tanto in fiera quanto a casa, Lenovo Legion Y720 ci ha costrette ad attaccarlo alla corrente dopo circa un’ora e mezza di utilizzo; le cose migliorano un po’ attivando il risparmio energetico e mettendo da parte Adobe Premiere Pro, cosa che ci ha consentito di raggiungere le 3 ore di autonomia. Non aspettatevi quindi di utilizzarlo tutto il giorno senza mai ricaricarlo. Il nostro soldato ha infatti bisogno di nutrirsi periodicamente di corrente elettrica per poter combattere.

Gaming: l’angolo dello svago

Tra un appuntamento e l’altro, ho cercato di ritagliarmi del tempo per giocare con questo Lenovo Legion Y720 e capire quanto effettivamente sia adatto al gaming.

Grazie al processore Intel Core di settima generazione e alla scheda grafica GeForce GTX della serie 10, questo notebook riesce a regalare un’esperienza videoludica fluida anche con i giochi più recenti, incluso l’apprezzatissimo Overwatch a cui abbiamo dedicato una marea di ore. Il gioco di Blizzard infatti si comporta estremamente bene con il Legion di Lenovo, garantendo ai giocatori un’esperienza fluida e divertente. I 60 frame al secondo con il modello Y720 sono praticamente una garanzia, merito ovviamente anche del software NVIDIA GeForce Experience che ottimizza automaticamente il gioco. Non siete soddisfatti del risultato? Nessun problema: vi basterà entrare nelle opzioni grafiche di Overwatch per adattarlo alle vostre esigenze, certi di poter contare sulle avanzatissime performance del vostro nuovo portatile da gaming.

Per gli amanti del controller c’è persino il supporto a quello di Xbox One, mentre tutti coloro che amano mouse e tastiera potranno accedere al Lenovo Nerve Center per personalizzare la retroilluminazione e rendere così il notebook ancora più aggressivo; non mancano poi la possibilità di personalizzare i pulsanti per adattarli alle vostre esigenze in-game, quella di attivare la tecnologia Dolby Atmos per un audio ancora più avvolgente e quella di gestire al meglio la rete per essere certi di avere una connessione stabile durante le vostre sessioni di gioco online.

Giocare su Lenovo Legion Y720 è sicuramente un’esperienza incredibile, ma tenete a mente due cose: prima di tutto il display da 15,6 pollici – per quanto comodo e dotato di un’ottima visibilità – non offre lo stesso grado di immersività di un monitor e, in secondo luogo, ricordatevi di portare sempre con voi un mouse. Il touchpad infatti è reattivo ma scomodissimo da utilizzare praticamente con qualsiasi videogame (incluso il tranquillissimo The Sims).

A stupirmi in compenso è stata la tastiera, reattiva e circondata da una superficie simil-gommata che la rende morbida al tatto. L’unico problema riguarda il bordo del notebook: tenere appoggiato qui il vostro polso per ore, che sia per giocare oppure per scrivere, non sarà esattamente entusiasmante. Niente paura però: non è molto diverso dall’utilizzo di una tastiera senza poggiapolsi.

Ginnastica gratuita

Trasportare Lenovo Legion Y720 non è cosa per tutti. Questo notebook supera i 3 kg di peso e questo lo rende il peggior nemico della vostra schiena.

Ovviamente il problema non si pone se vi trovate a percorrere brevi tragitti. Insomma, portare questo soldato della legione dal parcheggio del Los Angeles Convention Center alla sala stampa allestita per l’E3 2017 non è stata un’impresa impossibile. Al contrario, potete quasi considerarla della sana attività fisica.

Le cose per me si sono complicate durante il viaggio di rientro. Il mio primo volo, ossia Los Angeles – Newark, è partito molto più tardi del previsto, costringendomi a correre una volta arrivata all’aeroporto di New York ond’evitare di perdere la mia coicidenza. Niente di speciale in condizioni normali, ma con lo zaino appesantito da Legion Y720 sono arrivata al gate con un certo mal di schiena.

Portatile ma non troppo

Lenovo Legion Y720 è un acquisto perfetto per tutti coloro che cercano un notebook potente, capace di reggere qualsiasi tipo di carico di lavoro e di offrire un’esperienza videoludica che non teme i confronti con i sempre amati PC Desktop.

Attenzione però: tenete a mente il suo peso. Non siamo infatti di fronte al tipico laptop da inserire nello zaino e di cui poi dimenticarsi. Gli spostamenti dovranno essere rapidi e ben calcolati se ci tenete alla vostra schiena. A questo aggiungete il fatto di dover portare con voi almeno un mouse se pensate di utilizzarlo per giocare visto che – come vi spiegavo poco sopra – nessun videogame risulta gestibile con il touchpad.

Vi ricordo infine che Lenovo Legion Y720 è già disponibile sul mercato a partire da 1.899 Euro, un prezzo decisamente onesto per un computer che non solo sfrutta un processore di ultima generazione ma che vanta una scheda video con ben 6 GB di memoria dedicata e una qualità costruttiva davvero senza paragoni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 2 =