Intelligenza artificiale, Cybersecurity, Industry 4.0 e molto altro: Startuppato, l’appuntamento organizzato da Treatabit e I3P, torna il 14 giugno dalle ore 18 presso il Toolbox Coworking di Torino, per mettere in mostra le startup innovative.
Tra le novità di quest’anno, un B2B più ricco per incontrare i player del settore ed uno speciale Premio Startuppato, tre mesi di consulenza business gratuita sul proprio progetto beneficiando di tutti i servizi previsti dal percorso di incubazione I3P.

Per tutta la durata dell’evento oltre 100 startup innovative saranno accolte in un’area espositiva  e avranno l’opportunità di mostrare le loro idee in anteprima e farsi conoscere da potenziali utenti e clienti.
Non mancheranno occasioni di networking, beta testing, customer validation, crowdfunding, recruitment, acquisizione clienti, anche grazie alla partecipazione del Web Marketing Festival, l’evento più completo sul digitale in Italia, e di SiamoSoci​, la società di riferimento per startup e PMI che nel 2016 ha lanciato Mamacrowd, la principale piattaforma di equity crowdfunding italiana che permette alle più promettenti startup e PMI del mercato italiano di finanziare la propria crescita con la raccolta online di capitali privati.
Tra le novità di quest’anno un B2B più ricco ed un premio che prevede tre mesi di incubazione gratuita (anche virtuale) per usufruire di servizi di networking, spazi e di consulenza business da parte di I3P.
Ecco alcune delle startup che i visitatori potranno conoscere durante Startuppato, a partire da Floome, quando il tasso alcolemico si misura con lo smartphone. Il device utilizza gli stessi sensori degli etilometri delle forze dell’ordine e permette così di trasformare lo smartphone in un rilevatore di tasso alcolico. Inoltre, l’app consente di chiamare un taxi o un amico per farsi dare un passaggio o di trovare un locale dove mangiare qualcosa, per scoraggiare le persone a mettersi alla guida in stato di ebbrezza.

La seconda è Ermes Cyber Security, dove i dati sensibili sono al sicuro dai furti, poiché aziende come Facebook, Linkedin e Google raccolgono ogni singola informazione che lasciamo sul Web, ma questi stessi strumenti possono essere utilizzati per spiare costantemente le attività dei dipendenti e raccogliere informazioni sensibili e private. Per permettere agli utenti di difendersi dai rischi generati dai Web Tracker, questa startup innovativa ha sviluppato e brevettato Ermes Internet Shield, una soluzione totalmente automatica che non richiede alcun intervento umano e che è in grado di assicurare una protezione totale aggiornata in tempo reale.
Scopriremo anche la mobilità sostenibile con MiMoto Smart Mobility, lo scooter sharing elettrico che permette viabilità più snella per città sempre più smart e green, abbattimento costi fissi per l’utente, flessibilità di spostamento, mai più problemi di parcheggio. Presente a Milano e presto a Torino, la startup, che si propone anche come alleato delle amministrazioni comunali per la riduzione dell’inquinamento e del traffico urbano, mette a disposizione di studenti, cittadini e pendolari scooter elettrici che possono essere noleggiati in totale autonomia per spostamenti urbani tramite App su smartphone, sempre disponibili 24 su 24, 7 giorni su 7, totalmente elettrici e ad emissioni zero.

Altre startup vedono la creazione di esperienze di acquisto uniche con la piattaforma ELSE Corp, per ridefinire la catena del valore per l‘industria della moda attraverso la ricerca applicata, oltre a un servizio centralizzato per accedere ai dati di telecomunicazione satellitare con Leaf Space, nata nel 2014 all’interno del Politecnico di Torino, riconosciuta e premiata anche dall’Unione Europea con 1 milioni di euro di fondi. Infine scopriremo anche Midori, nata alla fine del 2011 e ospitata presso l’Incubatore I3P, che mostrerà al pubblico Ned, il primo smart meter made in Italy che permette di tenere sempre sotto controllo quanta energia consumano gli elettrodomestici di casa, attraverso un solo strumento di misura.
Pronti allora a scoprire la nuova tecnologia tutta italiana?