TechPrincess_televisori_mondiali_brasile_2014Moto GP, Formula 1 e soprattutto i Mondiali di Calcio in Brasile. La stagione estiva quest’anno si prospetta davvero molto calda per gli amanti dello sport, ma anche molto interessante dal punto di vista della tecnologia. La rapida evoluzione delle telecamere (4K per esempio) ha portato un conseguente innalzamento della qualità con la quale tutti questi eventi vengono trasmessi. In poche parole è ora di buttare il vostro vecchio televisore e buttarvi sulle ultime novità per godervi a pieno i vostri campioni preferiti o l’amata nazionale di calcio. Il problema, ovviamente, è uno solo: quale televisore scegliere in mezzo a tutti quelli che popolano gli scaffali dei più svariati rivenditori o le vetrine del carissimo Amazon?

Abbiamo quindi deciso di dare un’occhiata a quello che il mercato ha deciso di offrirci per questo 2014 scegliendo le proposte più interessanti, con un occhio alle caratteristiche e uno al portafoglio.

Sony

TechPrincess_tv_sony_4k_braviaPartiamo da Sony. L’azienda giapponese ha da poco presentato i nuovi modelli che si dividono sostanzialmente in due gruppi: i televisori 4K e quelli Full HD.

Maggiore risoluzione, neri più profondi, un processore intelligente che permette di risparmiare energia abbassando la retroilluminazione nelle aree più scure e un display,  il TRILUMINOS, che assicura un’esperienza assolutamente realistica. Ovviamente tutto questo si traduce nei nuovi BRAVIA 4K (X95, X90 e X85). Inutile dirvi che il massimo della tecnologia si traduce in un prezzo non proprio contenuto. Si parte da 3199 Euro e si spazia dai 49 agli 85 pollici.

Naturalmente Sony ha pensato anche alle nostre tasche proponendo una gamma tutta nuova di TV in alta definizione. La più interessante è la serie W con televisori che vanno dai 32 ai 65 pollici e che coprono fasce di prezzo molto più abbordabili visto che si parte dai 500 Euro. Il prezzo inferiore però non corrisponde ad una minore attenzione alla qualità da parte della società nipponica. Tutti gli apparecchi della gamma W possono contare sull’X-Reality PRO, ossia su quel processore che consente, come vi accennavo prima, il risparmio intelligente dell’energia, e sulla tecnologia ClearAudio+, accompagnata dalla possibilità di attivare la modalità Live Football. In sostanza mentre guarderete le partite della nazionale vi sembrerà di essere allo stadio.

Toshiba

TechPrincess_tv_toshiba_l74Rimaniamo sempre in terra nipponica, ma questa volta con Toshiba. La multinazionale giapponese ha infatti da poco presentato 3 nuove serie: L54, L64 ed L74.

La prima propone un apparecchio Full HD con 3D integrato a cui si associa la tecnologia Active Shutter 3D, ossia la possibilità di convertire facilmente tutti i contenuti in 2D per godere sempre e comunque della terza dimensione. Tra le funzioni più interessanti spunta inevitabilmente la tanto cara Cloud TV, ossia la nuova Smart TV di Toshiba che vi permette di usare il wifi integrato per navigare, fare ricerche o semplicemente accedere ai contenuti disponibili online, YouTube compreso. Il costo? 599 Euro per il 40″ e 799 per il 48″.

La serie L64, disponibile nei tagli 32, 40, 42 pollici, abbandona il 3D ma dà spazio ad alcune interessantissime funzioni. La prima è indubbiamente la capacità di apprendere. No, non dovete insegnargli niente e non sto parlando di imparare la matematica o la lettura, ma semplicemente della tecnologia MediaGuide Replay che consente alla vostra tv di capire i vostri gusti in base a ciò che guardate abitualmente per registrare preventivamente quello che potrebbe interessarvi. A rendere ancora più interessante l’L64 c’è la funzione Sound Separator. Immaginate di essere seduti sulla vostra poltrona a guardare le prodezze di Valentino Rossi e di voler goder appieno della gara senza dover sentire il commento continuo di Guido Meda. Ecco, questa tecnologia vi permette di gestire separatamente l’audio delle due tracce potendo quindi abbassare la telecronaca a vantaggio dei suoni delle moto.

Le stesse due tecnologie le troviamo nell’ultima serie, l’L74, che torna a proporre tre tv Full HD e con tecnologia 3D. Il plus questa volta è il Quantum Black Local Dimming, che svolte esattamente la stessa funzione dell’X-Reality PRO di Sony, ossia gestisce la retroilluminazione per risparmiare energia e avere colori più luminosi e neri più profondi. Nonostante le ottime caratteristiche e le interessantissime funzioni, i prezzi risultano comunque abbastanza contenuti: si va dai 799 Euro del 42″ ai 1299 del 55″.

LG

TechPrincess_Lg_tv_gamma_2014Li abbiamo visti al CES 2014 ma purtroppo devo subito infrangere i vostri sogni: i nuovi televisori curvi di LG arriveranno solo dopo l’estate. Non temete però, l’azienda coreana ovviamente non ci ha lasciato senza alternative per questa prima metà dell’anno, proponendo novità sia nel campo degli ormai sempre più diffusi televisori Ultra HD sia rinforzando la gamma dei Full HD.

La nuova serie di tv 4K si chiama UB e presenta tre differenti modelli: UB9800, il top di gamma con un polliciaggio che parte dai 65″, UB8500 e UB9500.

Ad essere interessante, soprattutto per il prezzo tutto sommato ragionevole, è indubbiamente l’UB8500. Si parte infatti dai 1.999 Euro per il formato da 49” che propone più o meno le medesime caratteristiche della fascia superiore e, a dire il vero, della maggior parte dei televisori proposti dalla concorrenza: controllo della retroilluminazione, compensazione del moto e Smart TV, insolitamente basata su Web OS, il sistema precedentemente usato da Palm per i suoi dispositivi mobile. Non temete, LG l’ha rivisto e corretto e ora sembra nato per stare sui vostri televisori.  A giustificare il prezzo non troppo basso ci pensa anche il telecomando Magic Remote che funge da puntatore e che permette di utilizzare i comandi vocali. Insomma, non vi mancherà praticamente niente.

Web OS, 3D e formati da record (si aggirano tutti intorno ai 55″) sono parti integranti anche della gamma LB, ossia quella Full HD. Ad avere attirato la mia attenzione è il top di gamma, l’LB8700. Le caratteristiche ricordano quelle dell’UB8500: compensazione del moto, retroilluminazione intelligente, Smart TV e Magic Remote. A renderlo più interessante ci pensano la funzione Dual Play, che sfrutta gli occhiali in dotazione per permettere ai giocatori di vedere lo schermo intero invece del più classico split-screen, e ovviamente la compatibilità con il 3D.

Lo so, rispetto ad altri i televisori LG che vi ho proposto risultano più costosi, ma c’è un motivo. La società coreana ha infatti deciso di premiare tutti coloro che comprano questi due modelli, l’LB8700 e l’UB8500, con la promozione Campioni del Mondo. Voi investite in un super-televisore per guardarvi i Mondiali 2014 e loro vi regalo un soggiorno in uno dei 200 resort nel mondo convenzionati. Praticamente televisore e vacanza in un colpo solo.

Samsung

TechPrincess_televisori_samsung_201Mentre LG ha deciso di attendere, Samsung non si è di certo fatta pregare e così la gamma dei televisori prevista per questa prima metà del 2014 offre finalmente la possibilità di testare i display curvi. Lo so, la domanda sorge spontanea: è solo design o effettivamente una tv curva ha un senso? Naturalmente no, non è solo una questione estetica, ma il tentativo di adattarsi alla curvatura dell’occhio umano che porta, in sostanza, due grandi vantaggi: un campo visivo più ampio e una maggiore percezione della profondità. Insomma, il campo di calcio non vi sarà mai sembrato così reale.

I modelli su cui l’azienda coreana ha deciso di puntare sono sostanzialmente due: l’Ultra HD HU8500 e il Full HD H8000. Entrambe le serie sfruttano le sviluppate da Samsung per migliorare non solo la qualità delle immagini ma anche l’esperienza dei singoli spettatori. Si va quindi dall’implementazione dell’Auto Depth Enhancer, ossia la regolazione automatica del contrasto che aiuta a migliorare la profondità e a dare un effetto 3D, al Pure Color, il sistema che aumenta le sfumature cromatiche.

Ovviamente i nuovi televisori non sono solo innovazione da un punto di vista tecnico, ma anche l’introduzione del rinnovato Smart Hub, che finalmente vede riprogettato il menù principale in modo da renderlo semplice e facilmente accessibile per chiunque, e la nuova funzione Multi-Link che vi permette di visualizzare le informazioni in una piccola finestra che si sovrappone allo schermo così non dovrete interrompere la visione del contenuto principale.

Inutile dirvelo: tutta questa tecnologia richiede un investimento. Il modello HU8500 parte dai 3.499 Euro ed è disponibile in 3 diverse dimensioni (55″, 65″ e 78″) mentre la serie H8000, che conta tagli leggermente più piccoli (65”, 55”, 48”), parte dai 1.999 Euro. 

 

Un marea di nuove tecnologie e di televisori per tutti i gusti (e per tutti i portafogli): il 2014 è decisamente un anno favorevole per chiunque voglia cambiare televisori approfittandosene per godersi appieno la nazionale o i vostri campioni preferiti in ambito motociclistico o automobilistico. Ora dovete solo decidere quale tv si adatta a voi.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 3 =