Confrontiamo costi e prestazioni, scegliamo il gestore telefonico che più ci convince e attiviamo la nostra nuova ADSL. In tutto questo, spesso e volentieri, non badiamo a quale modem entrerà nelle nostre case, vuoi per mancanza di conoscenza di questo particolare apparecchio, vuoi per scarso interesse perché, alla fine, a molti di noi “basta che funzioni”. Sì, funziona, ma dipende da cosa volete fare con il vostro modem/router.

I modem in dotazione spesso risultano blindati nelle funzioni e nelle opzioni, un vero dramma se cominciate ad avere qualche esigenza in più del previsto: avete file da scaricare, volete giocare, meditate di sfruttare il potere del cloud per archiviare i vostri file o i vostri film, decidete di attivare il parental control o, più semplicemente, volete una connessione wireless che raggiunga tutte le stanze del vostro appartamento in modo adeguato.

Insomma, il modem in comodato d’uso non è più sufficiente, è tempo di comprarne un altro. Ma quale?

Innanzitutto partiamo dalla tecnologia di base: il wireless AC. Dietro queste due semplici lettere si nasconde il nuovo standard 802.11ac che sfrutta contemporaneamente due frequenze: quella classica, da 2,4 Ghz, e quella dei 5 Ghz, che comincia ad essere sfruttata ed implementata nei vari dispositivi solo adesso. Che significa tutto ciò? Una miglior gestione della banda anche se siete connessi in tanti, meno interferenze proprio perché i 5Ghz sono ancora poco diffusi e la possibilità di avere due linee separate, ad esempio una per smartphone e tablet e una per tutto il resto. In sintesi avrete una connessione più veloce, una copertura maggiore e performance superiori ai router che sfruttano gli standard più vecchi.

Sulla carta sembra quindi il pease dei balocchi degli internet-dipendenti, ma alla pratica? Alla pratica funziona bene, ma queste prestazioni si pagano, il che significa che un router che sfrutta il wireless AC spesso costa un po’ più degli altri. Inutile dirvi che a questo punto la domanda principale diventa ancora più importante: quale compro? Considerando l’investimento viene naturale affidarsi a qualcosa di duraturo e che valga la spesa, qualcosa come il Netgear D6200.

No, tranquilli, non ve lo consiglio solo perché vanta il wifi di ultima generazione, quella è solo la punta dell’iceberg. Il router della multinazionale statunitense vanta caratteristiche da primo della classe che gli permettono di rispondere a tutte le vostre esigenze.

Il Netgear D6200 è ottimizzato sia per lo streaming video, così da permettervi di guardare senza problemi i vostri film preferiti online, sia per il gaming, consentendo ai videogiocatori più accaniti di giocare online senza problemi; inoltre il router vi permette di usufruire del parental control. Come? Purtroppo come una soluzione che presenta pro e contro allo stesso tempo. L’apposito tasto nel pannello di controllo vi rimanda ad una pagina da cui scaricare l’apposito software. Ebbene sì, niente di integrato ma un programma a parte che ha il vantaggio di essere autonomo e lo svantaggio, piuttosto ovvio, di dover essere installato e configurato con estrema pazienza per ottenere il risultato sperato. Se siete già preoccupati e con le mani tra i capelli però potete cominciare a calmarvi perché fortunatamente il sito vi guida passo per passo tra le impostazioni del software, così non impazzirete solo per tenere al sicuro i vostri figli.

Ottimizzazione per il gaming, streaming fluido, parental control, wireless di ultima generazione, ma che altro? Completa la panoramica la funzione ReadySHARE. In sostanza Netgear vi offre la possibilità di accedere ai vostri contenuti tramite la rete attaccando un hard disk esterno al router a cui potete accedere ovunque in caso o, tramite ReadySHARE Cloud, dovunque nel mondo. Complicato a dirsi, ma in realtà il pannello di controllo vi guiderà passo passo nella configurazione e alla fine finirete per adorare questa funzione. Film, documenti, musica: tutto è a vostra disposizione in qualsiasi momento.

Insomma, se siete alla ricerca di un nuovo router con modem integrato il D6200 di Netgear potrebbe fare al caso vostro: moltissime funzioni, tutta la semplicità dell’interfaccia creata dall’azienda americana e il wifi AC che permetterà al vostro nuovo gadget di accompagnarvi per parecchi anni. Un investimento, tutto sommato contenuto considerando che il prezzo al momento si aggira sui 100 Euro, che potrebbe regalarvi qualche soddisfazione rispondendo a tutte le vostre esigenze.

Se sei interessato a questo prodotto e vuoi sostenerci acquista qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 − uno =