In occasione di un evento globale tenutosi poche ore fa a New York, Acer ha presentato i nuovi prodotti per le gamme laptop, desktop e convertibili, in arrivo nel corso del 2018. Tra le grandi novità troviamo nuovi Chromebook e alcune new entry per la famiglia Predator, come il nuovo portatile Helios 500 e il desktop Orion 5000.

Chromebook Spin 13 e Chromebook Spin 15

acer chromebook spin 13 convertible

Si parte dunque dai nuovi arrivati della gamma Chromebook targata Acer, ovvero i Chromebook Spin 13 e Chromebook 13. I due portatili vantano eleganti design in alluminio che uniscono resistenza e leggerenza, risultando particolarmente adatti per l’utilizzo quotidiano a lavoro. Entrambi sono dotati di un display Full HD+ da 13,5″ in formato 3:2, che consentire una più pratica distribuzione degli elementi sullo schermo.

Sotto le scocche dei nuovi Chromebook troviamo i processori Intel Core di ottava generazione, che garantiranno elevate prestazioni e un’autonomia altrettanto efficiente. Mentre il Chromebook Spin 13 dispone di cerniere a 360 gradi per l’utilizzo in quattro modalità differenti – tablet, notebook, display o tenda – il Chromebook 13 opta per un più tradizionale design da notebook, l’ideale per chi utilizza prevalentemente la tastiera.

Acer Chromebook Spin 13 sarà disponibile da settembre al prezzo consigliato di 899€; nello stesso mese seguirà Acer Chromebook 13, in arrivo in Italia a 599€.

acer chromebook spin 15 convertible

Acer ha inoltre presentato i nuovi Chromebook Spin 15 e Chromebook 15. Il primo monterà anch’esso anch’esso le cerniere a 360 gradi per una maggiore versatilità in fase di utilizzo, ma a differenza dello Spin 13 sarà dotato di un display più ampio (15,6 pollici) e di una migliore batteria, in grado di offrire fino a 13 ore di autonomia in mobilità. Il Chromebook 15, invece, vanterà uno schermo da 15 pollici e un’autonomia di 12 ore. Entrambi saranno disponibili a giugno con prezzi di partenza di 399€.

Tutti i modelli elencati finora supporteranno le app Android tramite Google Play Store, integrato nel sistema operativo dei Chromebook.

Acer Swift 5

acer swift 5 laptop

Non solo Chromebook, ma anche laptop alla presentazione newyorkese di Acer. La novità in questo caso risponde al nome di Swift 5 e appare come un elegante notebook in lega di magnesio, sufficientemente grande da ospitare un ampio display, ma anche molto leggero.

A proposito del display, parliamo di un touchscreen IPS Full HD da 15.6″, caratterizzato dalla presenza di una cornice ultra-sottile di appena 5,77 mm che permette a Swift 5 di ottenere un rapporto screen-to-body dell’87,6%, massimizzando l’esperienza visiva.

Sul fronte della dotazione troviamo il supporto di memoria SSD fino a 1TB e fino a 16GB di memoria RAM DDR4. Per la connettività ci sono una porta USB 3.1 Type-C Gen 2 – con velocità di trasferimento dati da 10Gbit/s e supporto per l’alimentazione e per la connessione di periferiche esterne – due porte USB 3.1 Type-A, una porta HDMI e un lettore di schede SD. Completa la dotazione il software basato su Windows 10.

Prezzi e disponibilità di Swift 5 varieranno di paese in paese, pertanto consiglieremmo agli utenti interessati di mettersi in contatto con l’ufficio Acer più vicino o visitare Acer.it.

Predator Helios 500 e Predator Helios 300 SE

Succose novità anche sul fronte gaming con i nuovi prodotti della gamma Predator. Parliamo di Helios 500 e Helios 300 Special Edition, due notebook da gioco che supportano i più potenti processori di ottava generazione targati Intel e le configurazioni hardware minime per la fruizione dei titoli di realtà virtuale.

Presentandosi con un accattivante telaio color nero ossidiana, il Predator Helios 500 vanterà prestazioni sorprendenti, grazie ai processori Intel Core i9+ overclockabili e alle schede grafiche Nvidia GeForce GTX 1070. La macchina garantirà sessioni di gioco più lunghe, sfruttando un’architettura di raffreddamento ulteriormente migliorata per mantenere basse le temperature operative del portatile.

La memoria Intel Optane si occuperà di aumentare la reattività del sistema e di abbattere i tempi di caricamento, affiancando la memoria ultravloce SSD NVmePCIe e la scheda di rete Killer DoubleShot Pro. La dotazione include un supporto RAM fino a 64 GB di memoria.

Il Predator Helios 500 di Acer sarà disponibile da giugno ad un prezzo consigliato di 2299€.

Il Predator Helios 300 Special Edition si distingue invece per la presenza di un design unico, caratterizzato da un telaio in alluminio bianco con finiture in oro. Integrando un display IPS GHD da 15,6 pollici, la macchina supporterà una frequenza di aggiornamento di 144Hz, accorciando i tempi di rendering dei singoli fotografi e riducendo l’input lag al fine di regalare agli appassionati la migliore esperienza di gioco possibile.

Sotto la scocca dell’Helios 300 troviamo un processore Intel Core i7+ di ottava generazione, una scheda grafica Nvidia GTX 1060 overclockabile, fino a 512 GB di memoria SSD NVMePCIe Gen 3 e fino a 2 TB di archiviaizone interna su disco rigido (opzionale). La memoria RAM conta 16 GB DDR4, aggiornabili all’occorrenza fino a 32 GB.

L’Acer Predator Helios 300 SE sarà lanciato a giugno ad un prezzo consigliato di 1799€.

Predator Orion 5000

La famiglia Acer Predator non accoglierà solo nuovi laptop, ma anche nuovi e più potenti desktop da gioco: i Predator Orion 5000 e Orion 3000.

I primi sistemi includeranno i già citato processori Intel Core i7 di ottava generazione, in questo caso parliamo dei modelli i7+ 8700K coadiubati dal più recente chipset Intel Z370 e dall’opzionale doppia scheda grafica Nvidia Geforce GTX 1080 Ti in SLI.

Il telaio è composto da un pannello lateriale trasparante con schermatura delle emissioni elettromagnetiche, che lascia in bella vista le componenti hardware; il design IceTunnel 2.0, inoltre, suddivide l’intero apparato in diverse zone termiche, fornendo ad ogni “settore” un flusso d’aria ottimale per l’espulsione del calore.

Nel caso del Predator Orion 3000 parliamo di un prodotto più accessibile, che non rinuncia tuttavia ai potenti processori last-gen di Intel e alle elevate performance grafiche garantite da Nvidia – presente nella dotazione con una GeForce GTX 1080 (opzionale). Il desktop ha tutte le carte in regola per consentire ai giocatori di usufruire della migliore esperienza 4K e degli ultimi titoli compatibili con le tecnologie di realtà virtuale.

Entrambe le macchine verranno affiancate da una nuova linea di accessori targata Predator, in cui troviamo il mouse da gioco Cestus 510, la tastiera meccanica Aethon 500, gli headset Galea 500 e 300 e l’inedita Predator Gaming Chair.