Per la prima volta, l’automotive incontra nella vita reale i videogiochi. Come è accaduto? Semplice, Nissan unisce il mondo reale e quello virtuale con l’avanzatissima Nissan GT-R/C, un’auto con controllo a distanza per gli appassionati di videogame, gestita tramite controller DualShock4 per PlayStation 4.

In occasione dell’uscita di Gran Turismo Sport il 18 ottobre, una versione sperimentale è stata modificata per essere guidata mediante un controller. Per scatenare tutta la potenza di GT-R, basta il leggero tocco di un pulsante o di un controller e raggiungere la velocità record di 315 km/h, senza alcun bisogno di un conducente a bordo.

In effetti però un guidatore da remoto di un certo rilievo c’è stato: si tratta del vincitore di GT Academy e pilota NISMO. Jann Mardenborough, ha guidato la super car dalla cabina di un elicottero, superando i 210 km/h sul circuito di Silverstone. Il pilota è stato scelto come primo guidatore di GT-R /C per il suo ineguagliabile talento, dimostrato sia nelle sessioni virtuali di Gran Turismo sia nelle gare automobilistiche reali.

Ma cosa ha guidato esattamente? Scopriamolo meglio! GT-R /C è stata progettata nel Regno Unito da JLB Design Ltd., sulla base di una R35 del 2011 dotata di motore V6 standard da 542 CV. Non è una scelta affatto casuale, visto che il 2011 è l’anno in cui Jann Mardenborough ha vinto GT Academy. GT-R /C integra quattro robot, che hanno il compito di azionare lo sterzo, la trasmissione, i freni e l’acceleratore.

Inoltre, per aiutare Mardenborough a valutare la velocità del veicolo in curva, è stato installato un sensore VBOX Motorsport di Racelogic, in grado di inviare i dati relativi alla velocità su un display LCD nella cabina dell’elicottero. E non è tutto: GT-R /C presenta due sistemi di sicurezza indipendenti, che consentono a due operatori aggiuntivi di applicare la frenata con ABS e di arrestare il motore laddove l’operatore principale perda il controllo del veicolo.

James Brighton di JLB Design Ltd. ha commentato: “GT-R /C ci ha posto sfide inedite, spingendoci ad adottare nuovi approcci ingegneristici. Dovevamo assicurarci che i sistemi robotici funzionassero in maniera efficace in accelerazione/decelerazione e nelle curve veloci. Inoltre dovevamo offrire un controllo realistico e rassicurante a qualsiasi velocità e mantenere una solida connessione tra l’auto e il controller DualShock4.”

Jann Mardenborough ha aggiunto: “È stata un’esperienza esaltante, un’emozione irripetibile. GT-R /C ha unito i miei due mondi, videogame e sport motoristici, in un modo che non credevo possibile. La risposta dell’auto mentre usavo il controller era molto più coinvolgente di quanto mi aspettassi. JLB Design ha fatto un lavoro incredibile in questo senso.”

Nel 2018, Nissan GT-R /C verrà utilizzata per un tour nelle scuole elementari e medie del Regno Unito, per promuovere la carriera futura delle giovani leve nei campi della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica. Non vediamo l’ora di saperne di più!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × due =