Nokia 7 Plus colpisce nel segno. Lo smartphone di fascia media di HMD Global si presenta infatti sul mercato con un design piacevole, performance convincenti ed un prezzo sicuramente aggressivo. Insomma, Nokia 7 Plus mi ha davvero convinta. Vi spiego perché in questa recensione.

Nokia 7 plus: le caratteristiche tecniche

Prima di raccontarvi cosa mi è piaciuto di questo device, vediamo però le sue caratteristiche tecniche.

Dimensioni: 158.38 x 75.64 x 9.55 mm
Display: 6″ IPS LCD – risoluzione 1080 x 2160 pixel
CPU: Qualcomm Snapdragon 660
GPU: Adreno 512
RAM: 4GB
Memoria: 64 GB – espandibile tramite microSD fino a 256GB
Rete: 4G LTE
Connettività: 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, USB Type-C, NFC, GPS
Batteria: 3800 mAh
Fotocamera posteriore: dual camera – 12 megapixel + 13 megapixel
Fotocamera anteriore: 16 megapixel
Video: 4K @30fps
Sistema operativo: Android 8.0 Oreo

Il fascino del rame

Il design di Nokia 7 Plus è quello a cui l’azienda finlandese ci ha abituati nell’ultimo periodo, arricchito però da un profilo e da rifiniture color rame che permettono al dispositivo di risaltare in qualsiasi situazione. Assolutamente apprezzabile poi la verniciatura ceramica che caratterizza la back cover, anche se quest’ultima è risultata meno oleofobica del previsto. Alla fine ho dovuto arrendermi ed usare la custodia in dotazione per evitare di pulire lo smartphone periodicamente.

La parte posteriore di Nokia 7 Plus ospita poi la doppia fotocamera e il lettore d’impronte, mentre sui lati troviamo il tasto di accensione e spegnimento, il bilanciere del volume, lo speaker, il connettore USB Type-C e – fortunatamente – il jack da 3,5 mm per le cuffie.

Le dimensioni sono indubbiamente generose e il peso non è particolarmente contenuto ( parliamo di 184 grammi), ma gli ormai famosi 18:9 hanno permesso a Nokia di risparmiare un po’ di spazio e di rendere lo smartphone facilmente gestibile anche con una sola mano.

Ampissimo poi il display. A disposizione abbiamo infatti ben 6 pollici con risoluzione Full HD+ e angoli di visioni molto buoni. Non male anche la luminosità, che però non mi ha convinta del tutto durante le giornate di sole degli ultimi giorni.

Vi segnalo infine la presenza di auricolari in-ear all’interno della confezione, auricolari che ho trovato particolarmente comodi da utilizzare nel corso della nostra prova.

Un eccellente medio gamma

Sul campio Nokia 7 Plus si comporta davvero egregiamente. Lo Snapdragon 660, insieme ai 4GB di RAM e alla GPU Adreno 512, offrono ottime prestazioni in qualsiasi situazione. Da segnalare però qualche microscopico ed inspiegabilmente rallentamento che però non compromette mai l’usabilità del device.

Ottimo poi il software anche perché parliamo di un dispositivo Android One, che garantisce un’esperienza praticamente stock. La personalizzazione qui è ridotta al minimo così come le app preinstallate sul device, il che vi permette davvero di sfruttare al meglio i 64GB a vostra disposizione che vi ricordo essere comunque espandibili tramite microSD.

Buoni poi il comparto telefonico e la resa dello speaker, mentre l’autonomia è sicuramente eccezionale. Nokia 7 Plus mi ha permesso di arrivare a fine giornata con un buon 20% anche dopo numerosi maltrattamenti. Insomma, la batteria da 3800 mAh fa indubbiamente il suo lavoro.

Fotografie sorprendenti

Nokia 7 Plus convince da ogni punto di vista, comparto fotografico incluso. Certo, non possiamo paragonarlo ad un mostro come Huawei P20 Pro ma sicuramente le foto scattate dal medio gamma di HMD Global risultano sorprendenti considerando la fascia di prezzo.

A bordo abbiamo una doppia fotocamera principale composta da un sensore da 12 megapixel con apertura F/1.75 ed uno da 13 megapixel con zoom 2X, entrambi con ottiche ZEISS. Il risultato? Nokia 7 Plus permette di scattare rapidamente ed ottenere fotografie davvero buone in qualsiasi condizione di luce. Lo zoom poi è risultato utile ed assolutamente ben integrato.

Da segnalare poi la presenza della modalità Pro, attivabile trascinando il pulsante di scatto verso l’alto e disattivabile con il movimento inverso. Non mancano poi l’ormai amatissimo effetto Bokeh e la funzione che vi permette di creare i famosi boothie, scattando contemporaneamente con la fotocamera posteriore e frontale.

Non male infine i video che sfruttano 3 microfoni per creare un audio spaziale e raggiungono i 4K. Attenzione però: per sfruttare la stabilizzazione digitale dovrete fermarvi al Full HD.

Il miglior Nokia fino ad ora

Nokia 7 Plus è il miglior smartphone presentato dalla casa finlandese nell’ultimo periodo. Un dispositivo che stupisce per l’ampio display, il comparto fotografico e l’autonomia e che, almeno ai miei occhi, guadagna preziosi punti grazie ad Android One.

Certo, si può sempre migliorare, magari ottimizzando meglio il processore ed optando per un trattamento oleofobico che salvi la back cover dalle impronte, ma in generale il dispositivo è più che coinvincente. Perfetto per chi vuole spendere meno di 400 Euro senza però rinunciare ad un device completo e performante.

Vi ricordo infine che Nokia 7 Plus è già in vendita al costo di 399 Euro e in due colorazioni differenti: black/copper e white/copper.