PayPal ha annunciato l’acquisizione – per 2,2 miliardi di dollari – di iZettle, una società svedese specializzata nei pagamenti via smartphone e nei software gestionali per le aziende.

Il motivo di questa scelta? In primis per espandere la presenza di PayPal all’interno dei negozi e aiutare milioni di piccole e medie imprese a crescere.

Inoltre l’acquisizione dovrebbe permettere all’azienda californiana di contrastare l’ascesa di Square, un’altra società di pagamenti mobile che sembra dare del filo da torcere al più noto PayPal.