Chi c’è già stato lo sa bene: una vacanza in crociera non si scorda mai. E ci sono davvero mille motivi. Oltre a visitare luoghi lontani, in crociera si trova tutto quello che si può desiderare: relax, divertimenti a non finire (piscine, discoteche, teatri), cibo in heavy rotation. Non vi basta? Potete sempre abbandonare le navi più classiche per passare a qualcosa di più smart e innovativo, come la nuovissima Quantum of the Seas di Royal Caribbean: 348 metri di nuove tecnologie al nostro servizio.

Procedure di imbarco in 10 minuti, tracciabilità del bagaglio in tempo reale, robot in grado di preparare i drink sono solo alcune delle funzionalità che si possono trovare su questa nave, che vanta un livello di tecnologia a bordo senza precedenti, in grado di amplificare il piacere della vacanza anche per i viaggiatori più esigenti e rendere ancora migliore la vita a bordo.

“Le crociere ricordano un passato romantico ma sono anche aperte verso un futuro brillante, avventuroso e all’avanguardia” – ha affermato Richard D. Fain, presidente e CEO di Royal Caribbean Cruises Ltd. – “Eravamo deterimnati a sfruttare tutto ciò che di meglio offre la moderna tecnologia, trasformarlo in proposte mozzafiato a bordo delle nostre navi ed eliminare dalla vacanza qualsiasi senso di frustrazione. La perfetta combinazione di serenità e flessibilità di questa nave renderebbe orgoglioso un maestro yoga.”

Già da casa, sarà possibile generare i documenti di imbarco online, caricare la propria foto identificativa e ricevere una conferma digitale. Ed una volta giunti al fatidico giorno della partenza, le procedure saranno snellite al massimo perchè non occorrerà fare file per passare dal check-in.

I bagagli saranno rintracciabili utilizzando semplicemente lo smartphone e, grazie al servizio Smart Concierge, attraverso un semplice tocco su dei braccialetti con tecnologia RFID, sarà possibile orientarsi sulla nave, effettuare acquisti a bordo o aprire la porta della cabina.

Sui nostri smartphone, inoltre, potremo scaricare anche due app che ci saranno utili durante la crociera:
– il Cruise Planner che permette di prenotare un tavolo al ristorante, un’escursione a terra o appuntamenti nel centro benessere.
– il Royal iQ che consente di gestire i dettagli della crociera grazie ad un calendario che mostra gli appuntamenti programmati e permette di comunicare a bordo con amici e parenti utilizzando la linea telefonica e l’invio di messaggi.

Quantum of the Seas applicazioni

Quantum of the Seas utilizza poi connessioni a banda larga ad alta velocità, paragonabili a quelle di terra. Insomma, potrete stare tranquilli 24 ore al giorno, navigando sul web, guardando film in streaming, controllando la posta elettronica o postando l’ultimo selfie su Instagram.
Anche i gamer saranno contenti: questa elevata velocità di connessione consente infatti di trasformare uno dei SeaPods in una live suite di videogiochi dove poter utilizzare la Xbox Live e sfidare giocatori di tutto il mondo.

Non è ancora finita: a bordo, oltre ai soliti barman, troveremo anche i robot del Bionic Bar: sarà possibile ordinare con il tablet e guardare i baristi robotici intenti a miscelare tanti diversi cocktail.

E non dimentichiamo la realtà virtuale: grazie a Vistarama, le pareti in vetro si trasformeranno in uno sfondo sul cui proiettare qualsiasi tipo di scenografia, reale o immaginaria, compreso lo spettacolo multidimensionale Starwater.
Le cabine interne senza finestre sono munite di Balconi Virtuali che riproducono immagini e suoni del mare su schermi LED di 80 pollici, per una vista spettacolare.

Quantum of the seas vistarama

La tecnologia sarà destinata anche ai membri dell’equipaggio: grazie a specifiche app, potranno memorizzare gusti e preferenze degli utenti, anticipandone qualsiasi desiderio e necessità.

La tecnologia ha giocato un ruolo importante anche per rendere la nave maggiormente eco-compatibile e a basso impatto ambientale.
Sono stati utilizzati modelli computerizzati per ridurre il consumo energetico con un design dello scafo e del motore più efficiente, sono state eliminate le lampadine ad incandescenza e l’intera illuminazione della nave viene effettuata con LED a bassa energia.
Grazie all’uso di sensori di movimento, le luci nei corridoi e nelle sale si spegneranno se non sarà rilevata alcuna presenza.

Insomma, questa nuova nave sembra davvero un gioiellino della tecnologia. Non ci rimane che prenotare un viaggio al più presto!

Marina Belli
Molti tatuaggi e una laurea magistrale in Informatica Umanistica. Dopo un anno e mezzo di dottorato di ricerca in Interazione e Ambienti Virtuali sono scappata a New York. Una volta tornata, ho iniziato ad occuparmi a tempo pieno di web e social media. Toglietemi tutto ma non i miei libri e il mio gatto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 − uno =