È iniziato ieri il roll out di Google Play Protect, un servizio di sicurezza globale che interesserà tutti gli smartphone Android dotati di Google Mobile Services 11 o successivi.

A cosa serve?

Google Play Protect è pensato per proteggere il vostro smartphone e lo fa su 3 fronti differenti.

1) Play Store: il nuovo servizio di Big G scansiona tutte le applicazioni che scaricate per assicurarsi che siano sicure al 100%. Tranquilli: Google Play Protect agisce in maniera rapida, indolore e totalmente autonoma, così non vi accorgerete nemmeno di averlo.

2) Navigazione sicura: la piattaforma di Google analizzerà le pagine web che visitate con Google Chrome per avvisarvi in caso di problemi, invitandovi ad abbandonare il sito malevolo.

3) Furto e smarrimento: Google Play Protect integra la funzione “Trova il mio dispositivo“, che vi consente di effettuare una chiamata dal browser per farlo squillare e trovarlo così in caso di smarrimento all’interno dell’ambiente domestico. Se invece il device è stato perso all’esterno, potete bloccare il telefono da remoto o fare in modo che sulla schermata di blocco compaia un messaggio che invita a contattare il proprietario. Infine, in caso di conclamato furto, potete cancellare tutti i vostri dati tramite PC, eliminando quindi le vostre informazioni sensibili.

Come attivarlo

Tranquilli, in realtà non dovete fare assolutamente nulla per attivare questa nuova piattaforma.

Il servizio ideato dai ragazzi di Mountain View è infatti disponibile automaticamente su tutti i telefoni Android e verrà rilasciato gradualmente nei prossimi giorni.

Ovviamente siete liberi di disattivarlo ma, per motivi di sicurezza, è assolutamente sconsigliato farlo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 − sei =